Auto intercettata dalla polizia. Il conducente, alla vista degli agenti, tenta inutilmente di dileguarsi. Nel giro di pochissimi minuti il veicolo viene raggiunto e bloccato; identificati gli occupanti. Sono quattro persone in "trasferta" dalla confinante Campania e con pregiudizi di polizia relativi a reati di natura predatoria. All'interno dell'auto i poliziotti trovano arnesi da scasso.
Denunciato l'uomo alla guida e proprietario della macchina, un trentunenne campano. L'accusa è possesso ingiustificato di arnesi atti allo scasso. L'uomo viaggiava a bordo di una berlina in compagnia di altre tre persone. Per tutte è scattato il provvedimento relativo al foglio di via obbligatorio dal comune di Frosinone.

I fatti
Nell'ambito degli ordinari servizi di controllo del territorio, finalizzati alla repressione e prevenzione dei reati, una pattuglia del reparto Volanti della Questura, coordinati dal dottore Antonio Magno, ha intercettato un'auto. Il conducente ha tentato la fuga ma senza riuscirci. La circostanza ha portato i poliziotti ad effettuare un controllo più accurato. Quindi la perquisizione veicolare, che ha dato esito positivo.
Sono stati trovati nei veicolo un grosso e rudimentale piede di porco, una torcia led, un cacciavite di 27 cm ed uno di 18 cm.

Il trentunenne è stato, quindi, denunciato mentre per gli altri tre il provvedimento relativo al foglio di via obbligatorio. Il veicolo è stato sequestrato e per il proprietario anche la sanzione essendo risultato privo dell'assicurazione obbligatoria.