La certosa di Trisulti riapre le sue porte al pubblico.
C'è la data: lunedì 8 novembre, alle 11.30, alla presenza del ministro della cultura Dario Franceschini e del presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti.

Tra meno di tre settimane, dunque, inizierà una nuova "stagione" per lo storico sito collepardese, dopo la gestione infelice a firma Dhi. La certosa, chiusa infatti da molti mesi, riaccoglierà i visitatori grazie alla nuova conduzione affidata, tramite un accordo stipulato tra Regione e Ministero, alla società regionale in house "LazioCrea Spa".

Nei giorni scorsi si erano diffuse voci insistenti su una riapertura a breve: in certosa si erano notati molti movimenti e si sono svolti numerosi sopralluoghi, effettuati da funzionari regionali e ministeriali per concordare le modalità in grado di consentire un corretto accesso agli ambienti certosini. Inoltre, squadre di operai hanno provveduto alla realizzazione di piccoli lavori di manutenzione come il rifacimento dei bagni, la messa in sicurezza della scala dell'antica spezieria, le pulizie ordinarie per eliminare la vegetazione.

Adesso la conferma ufficiale che i battenti torneranno ad aprirsi all'inizio di novembre: una sorta di inaugurazione del nuovo corso cui presenzieranno anche Franceschini e Zingaretti. In questa fase iniziale l'ingresso sarà libero (occorrerà essere in possesso del "green pass"), con la possibilità di poter usufruire di visite guidate curate dall'associazione "La Grangia Turismo e Cultura" (nei giorni feriali su richiesta, nei fine settimana con orari prestabiliti).

Sul percorso stabilito vigileranno invece gli addetti di "LazioCrea Spa", che garantiranno la fruizione degli spazi senza assembramenti. La notizia, salutata con grande contentezza anche dalla rete di associazioni "Trisulti Bene Comune", permetterà di riappropriarsi di un luogo che, nell'ultimo periodo e non solo per via della pandemia, è stato negato a turisti e residenti di Collepardo: la chiesa, il chiostro, la spezieria, il refettorio, ricchi di storia e di arte, torneranno così visitabili. Trisulti è pronta a ripartire e a riprendere vita: è l'annuncio che tutti aspettavano con trepidazione.