Il paese piange una nuova vittima del Covid-19, una 61enne che purtroppo è stata stroncata dal maledetto virus. Il sindaco Piero Sementilli si stringe ai familiari della donna e lancia un appello a tutti i concittadini affinché non abbassino la guardia e continuino a rispettare le regole per evitare che i contagi aumentino e conseguentemente i rischi.

«Esprimo a nome mio e dell'intera Amministrazione le condoglianze ai familiari dell'ultima vittima del covid che purtroppo Ripi piange. Una donna buona, dedita al lavoro e alla famiglia, prematuramente strappata alla vita terrena. Colgo l'occasione per rivolgere un appello a tutti: il virus circola ancora fra noi, l'emergenza è in corso, non bisogna abbassare la guardia. Usiamo i dispositivi di protezione, rispettiamo le regole ed evitiamo che si creino situazioni di rischio. Tutti viviamo la forte esigenza di tornare alla normalità totale, dimenticando l'incubo del Covid che ha segnato le nostre vite, strappandoci anche persone care - conclude Sementilli - ma il virus non è stato ancora debellato. Pertanto, dobbiamo tutelare la nostra salute e soprattutto quella delle persone fragili che ci sono vicine».

È bene precisare che la donna deceduta aveva alcune patologie, ovviamente si tratta di quelle malattie con cui si convive curandosi. Purtroppo però la 61enne è stata attaccata dal Coronavirus e non è riuscita a vincere la battaglia.