Variazione di bilancio in dirittura d'arrivo per il Comune di Boville Ernica. L'assise, richiamata in adunanza lo scorso giovedì sera, ha deliberato in merito a due cambiamenti importanti nell'assetto finanziario e nel piano programmatico dei lavori pubblici. L'assessore al bilancio, Rocco Picarazzi, ha riferito al consiglio i dettagli di questa variazione.

Il Comune è risultato beneficiario di una somma pari a 200.000 euro da investire per migliorare i plessi scolastici di San Lucio e Casavitola. Perché l'assegnazione da parte del Miur possa essere autorizzata, l'intera documentazione dovrà essere trasmessa non oltre il 29 ottobre. Come chiarito anche dal primo cittadino.

«Sono già stati portati avanti incontri con i referenti dei plessi per rintracciare gli interventi più importanti. Questa amministrazione ha investito tanto nelle strutture scolastiche e continuerà a farlo. Non ultimo, si sta valutando il potenziamento del servizio mensa a Casavitola». Votazione impellente e necessaria anche per l'avvio dei lavori per la biblioteca comunale nell'ambito del programma "Valorizzazione luoghi della cultura del Lazio"; interventi per più di 111.000 euro che chiedevano la conclusione dell'iter burocratico per l'affidamento lavori, entro il 15 ottobre, ovvero il giorno successivo alla convocazione.

La minoranza bovillense, pur manifestando appoggio per l'impegno volto al miglioramento degli istituti scolastici ha parlato ancora una volta di «ritardo nella programmazione», ricordando come, questa variazione, poteva essere calendarizzata nella seduta di soli 10 giorni fa. Atteggiamento questo che per la minoranza denotata una rotta amministrativa senza bussola: ottenere finanziamenti e presentare progetti validi dovrebbe essere prassi nel circuito di una consiliatura e non un'eccezione da sottolineare. Proprio su questa scia, in questa occasione è stato il consigliere Renato Genovesi a rinnovare l'esigenza di convocazione delle commissioni, strumento democratico latitante in quel di Boville.