«Si avvicina a grandi passi la stagione invernale, e con essa, l'immancabile peggioramento della qualità dell'aria nella Valle del Sacco, che ormai affligge cronicamente i cittadini di Frosinone e delle località limitrofe». È l'allarme che lancia Stefano Ceccarelli, presidente del circolo il Cigno di Legambiente.

Il quale aggiunge: «Come tutti sanno, il contributo più rilevante all'inquinamento da polveri sottili, con il suo corollario di gravi ricadute sulla salute pubblica, è dato dal riscaldamento domestico, soprattutto dagli impianti a biomassa legnosa. Ci si aspetterebbe che, in questo periodo dell'anno, un'amministrazione comunale realmente attenta al problema andasse oltre gli slogan e i blablabla e mettesse in campo una campagna di comunicazione e sensibilizzazione della cittadinanza al fine di contenere le emissioni inquinanti dovute al riscaldamento».

Da qui la considerazione che «Purtroppo così non è, e allora abbiamo deciso, semplicemente, di sostituirci a un Comune capoluogo inerte e di lanciare, su nostra iniziativa, una campagna di pubblica utilità che può far bene alla salute e alle tasche - spiega Ceccarelli - Perché è questo il momento di ricordare ai cittadini di rivolgersi a un tecnico per fare la manutenzione alla caldaia, di controllare se l'impianto è in regola con le norme regionali per il risanamento della qualità dell'aria e se non lo fosse di chiudere quando possibile il camino aperto o sostituire la stufa con una più efficiente o con una pompa di calore, beneficiando dei generosi incentivi nazionali (ecobonus e superbonus)».

Il circolo Legambiente di Frosinone ha predisposto «un pacchetto di cinque infografiche molto semplici da diffondere, stampare e condividere su social, siti web e media. Il materiale di comunicazione viene messo a disposizione dei Comuni, dell'amministrazione provinciale, dell'Azienda sanitaria locale e di tutti gli enti pubblici del territorio frusinate. Affinché risulti efficace, invitiamo tutti coloro che vorranno contribuire alla riuscita di questa iniziativa a condividere le grafiche e i messaggi in esse contenuti più volte nel corso della stagione invernale».