Trovato in strada privo di sensi e con la testa sanguinante. Trasferito in ospedale e operato d'urgenza è morto dopo giorni di agonia. Questa la tragica fine di un artista di strada molto conosciuto a Lecce.

A dare l'allarme una persona che aveva chiamato i soccorsi restando anonima. Secondo quanto si è appreso, all'uomo sarebbero stati rubati il cellulare e il carrello con i colori che utilizzava per dipingere immagini sacre nella centrale via Trinchese a Lecce.
Giù un mese fa aveva subito il furto della sua attrezzatura da lavoro. 

Il figlio dell'artista ha sporto denuncia perchè vuole vederci chiaro. E ora la Procura di Lecce ha aperto un'inchiesta per verificare se l'uomo sia stato aggredito o se le ferite alla testa siano state provocate da una caduta accidentale. (Fonte Ansa.it)