Settimo centenario della morte di Dante Alighieri, il Comune di Ceprano omaggia il Sommo Poeta con un evento di primo piano. Venerdì prossimo,15 ottobre, alle 18 nella sala consiliare, si terrà una conferenza sulla figura dell'Alighieri. «In vista delle celebrazioni del settimo centenario della morte di Dante - annuncia l'assessore Anna Celani - Ceprano intende omaggiare il Sommo Poeta con una conferenza intitolata "Un segno di ferita su un volto di gentile aspetto: Manfredi nella Commedia di Dante".

Interverrà Marcello Carlino , professore dell'Università "La Sapienza" di Roma, profondo conoscitore dell'opera dantesca. Moderatrice dell'incontro la dottoressa Teresa Ceccacci, direttore scientifico del Maf "Amedeo Maiuri". La conferenza ripercorrerà il viaggio di Dante, focalizzando l'attenzione sull'incontro del poeta nel canto III del Purgatorio con Manfredi di Svevia. L'Alighieri ricostruisce la figura del re svevo perdonato e penitente sui balzi dell'anti-purgatorio, un'anima ormai perdonata da Dio che dà l'impressione di non essersi liberata dallo sdegno di una scomunica che portò il disprezzo di molti verso la sua memoria».

L'assessore conclude: «Colgo l'occasione per invitare tutti i cittadini, certa che l'iniziativa può rappresentare un'occasione di arricchimento». Ceprano offre tanti spunti per approfondimenti culturali, i temi storici e letterari che affondano le radici sul territorio sono molteplici e di grande interesse per adulti e ragazzi, importanti occasioni di confronto e crescita da non perdere.