Hanno prima danneggiato la loro auto, poi si sono introdotti in casa dove hanno picchiato con calci e pugni due fratelli. È quanto accaduto a Pontecorvo. Momenti concitati e di alta tensione che si sono conclusi con l'arrivo dei carabinieri, la denuncia di cinque persone e uno dei due fratelli trasportato al pronto soccorso. Sul posto sono dovuti intervenire i carabinieri della stazione di Aquino, della Compagnia di Pontecorvo. I militari sono intervenuti dopo una chiamata disperata arrivata al 112.

Subito è partito l'intervento e i carabinieri sono arrivati nell'abitazione di due fratelli, di origini libanesi, di 22 e 24 anni. Al loro arrivo hanno potuto accertare che cinque ragazzi, tutti di età compresa tra i 20 e i 28 anni di Pontecorvo avevano prima danneggiato l'automobile dei due ragazzi. Poi sono entrati all'interno dell'abitazione dove è iniziato il pestaggio con schiaffi e pugni.

Uno dei due fratelli è stato anche trasportato al Pronto soccorso dove è stata emessa una prognosi di dieci giorni. Per i cinque aggressori, invece, i carabinieri hanno proceduto con una denuncia in stato di libertà per i reati di lesioni personali, danneggiamento e violazione di domicilio. Le indagini continuano, i militari stanno cercando di capire quale sia stato il motivo della feroce aggressione.