«Oggi, causa assemblea sindacale, l'orario di entrata all'asilo è stato dalle ore 11. A noi mamme che mandiamo a scuola i nostri figli con il trasporto a pagamento del Comune di Veroli non sarà data la possibilità di permettere loro di fare lezione, perché l'Ente non ha dato l'ok al servizio "fuori orario" dichiarando agli autisti che lo stesso verrà svolto solo dalle 8 e nel pomeriggio. Cosa ce ne facciamo noi del servizio pomeridiano se alle 11 lo scuolabus non passa?». È lo sfogo di alcune mamme, nello specifico di alunni che frequentano le scuole del Giglio.

Forte il loro appello agli amministratori affinché venga risolta la problematica quando si svolgono le assemblee sindacali e, quindi, quando l'ingresso a scuola viene posticipato. «Considerando che comunque è un servizio a pagamento - proseguono - vorremmo che venisse svolto come si deve, perché siamo tutti lavoratori, paghiamo il trasporto. Ci sono mamme che lavorano, mamme che non hanno l'auto e questo disservizio ha creato dei veri e propri disagi. Durante l'anno ci saranno varie assemblee sindacali e non è giusto che i ragazzi rimangano ogni volta senza il trasporto garantito, avendolo anche pagato».

La precisazione dal Comune
Dal Comune precisano che «Il Comune, anche quest'anno, ha garantito lo svolgimento di tutti i servizi scolastici. Non è certamente un risultato scontato, considerato che, in molte altre realtà, questo non è avvenuto. Valuteremo se sarà possibile garantire il servizio di trasporto anche in occasione di queste particolari circostanze».