I casi tornano a salire. Ma scendono i ricoveri. E aumenta la copertura vaccinale. Questa la sintesi della giornata numeri 585 dall'inizio della pandemia in provincia di Frosinone. Primo caso il due marzo 2020.
La situazione
Ieri si sono registrati 33 casi su 583 tamponi effettuati. Il tasso di positività risale al 5,6% Questa la mappa: 5 contagi a Ripi, 4 ad Amaseno, 4 a Ceccano, 3 a Ferentino, 3 a Frosinone, 3 a San Giovanni Incarico, 2 ad Alatri, 2 ad Isola del Liri. Quindi 1 caso in ognuno dei seguenti Comuni: Acuto, Anagni, Boville Ernica, Cassino, Pofi, Serrone, Trivigliano. Ci sono stati anche 7 negativizzati, persone che hanno superato la malattia. Diminuiscono i ricoverati: presso il reparto di malattie infettive dell'ospedale Fabrizio Spaziani di Frosinone ce ne sono 9, due in meno rispetto al giorno precedente. Siamo nella settimana numero ottantaquattro: 6 casi il quattro ottobre, 11 il cinque, 18 il sei, 33 il sette. Per un totale di 68 e una media di 17 al giorno. La settimana numero ottantatré era andata in questo modo: 4 casi il ventisette settembre, 37 il ventotto, 26 il ventinove, 32 il trenta, 31 il primo ottobre, 20 il due e 13 il tre. Per un totale di 163 e una media giornaliera di 23,28.

Il trend
Le medie dei contagi delle ultime settimane: nella settantottesima 29,71. Poi 20,71 nella settantanovesima, 16,71 nell'ottantesima, 17,42 nell'ottantunesima. E nell'ottantaduesima 17,28. Mentre in quella numero ottantatré 23,28. E 17 finora nell'ottantaquattresima. Quindi le medie mensili dei contagi, altrettanto significative: 13,8 casi al giorno a marzo 2020, 7,63 ad aprile, 0,83 a maggio, 0,46 a giugno, 0,35 a luglio, 5,16 ad agosto, 7,43 a settembre, 113,8 a ottobre 2020, quando i nuovi casi sono stati 3.528. Poi il boom a novembre, con 6.588 contagiati. Per una media di 219,66 ogni ventiquattro ore. A dicembre 3.468 contagi, per una media giornaliera di 111,87. A gennaio 2021 i contagi in totale sono stati 3.144, per una media di 101,42. A febbraio 3.526 nuovi casi, per una media giornaliera di 125,92. A marzo 2021 i contagi sono stati 6.063, per una media quotidiana di 195,58. Ad aprile 2.612 casi. Per una media di 87,06. Per quanto riguarda il mese di maggio, 1.056 nuovi casi.

Per una media di 34,06 ogni ventiquattro ore. A giugno 189 casi. Per una media di 6,3 ogni ventiquattro ore. A luglio 384 casi. Per una media di 12,38 ogni ventiquattro ore. Ad agosto 982 contagi. Per una media di 31,67 ogni ventiquattro ore. A settembre 577 contagi. Per una media di 19,23 ogni ventiquattro ore. Ad ottobre 2021 finora 132 casi in sette giorni. Media quotidiana di 18,85. L'anno scorso ad ottobre la media era di 113,8. Nulla a che vedere quindi.
Poi la curva dei decessi. Questo l'andamento completo: 25 morti per Covid a marzo 2020, 23 ad aprile, 2 a maggio, 8 a giugno, poi 0 sia a luglio che ad agosto, 1 a settembre, 9 ad ottobre. Quindi l'impennata: 100 a novembre, 98 a dicembre, 73 a gennaio 2021, 73 a febbraio, 100 a marzo, 103 ad aprile. Poi: 34 a maggio, 5 a giugno, 1 a luglio. Nel mese di agosto 4 vittime. A settembre 1 decesso. Ad ottobre zero.

Incidenza e altri numeri
L'incidenza di nuovi casi settimanali ogni 100.000 abitanti è adesso di 27,67. Nella settimana dal ventiquattro al trenta settembre i casi positivi in provincia di Frosinone sono stati 149. Su un totale di 4.839 tamponi effettuati. Tasso di positività del 3,07%. I guariti sono stati 152. In sette giorni sono state somministrate 6.929 dosi di vaccino: una media quotidiana di 990. Ormai da mesi terapie intensive Covid free in Ciociaria. In provincia i guariti sono stati 32.317, il 93,90% di coloro che hanno contratto il virus. Gli attualmente positivi 297: 288 in isolamento domiciliare e 9 ricoverati.

La campagna vaccinale
Intanto le terze dosi alle categorie più fragili: in provincia di Frosinone ne sono state somministrate 2.245, 411 delle quali nella giornata di ieri. In tutto il Lazio oltre 30.000. E la Regione ricorda che gli over 80 che hanno effettuato la seconda dose da almeno 180 giorni possono prenotare la terza. Sempre nel Lazio sono state superate le 8,3 milioni di dosi somministrate. È stato raggiunto il 90% di copertura della popolazione adulta e oltre l'83% di over 12 anni che ha concluso il percorso della profilassi. L'assessore Alessio D'Amato rileva: «Il Lazio presenta tassi di copertura vaccinale tra i più alti d'Europa».

Sempre D'Amato, al quotidiano La Repubblica, ha dichiarato: «Credo che arrivati al 90% di cittadini vaccinati si possa cominciare a valutare l'allentamento delle misure di prevenzione del contagio». Specificando: «Siamo all'ultimo miglio per la copertura vaccinale. Ora si tratta di percorrere l'ultimo tratto di strada per convincere chi è ancora incerto». L'obiettivo del 90% potrebbe essere raggiunto a fine ottobre. La Asl di Rieti ha fatto da apripista per la "cosomministrazione": terza dose Covid e vaccino antinfluenzale.

Il bollettino
Ieri in Italia 2.938 nuovi casi di Coronavirus. Sale così a 4.692.274 il numero di persone che hanno contratto il virus dall'inizio dell'epidemia. I decessi sono stati 41, per un totale di 131.198 vittime da febbraio 2020. Il tasso di positività scende ancora e va sotto l'1,%: 0,98%. Nel Lazio i casi positivi sono stati 300, 55 in più rispetto al giorno precedente. I tamponi effettuati sono stati 22.516, 10.038 molecolari e 12.478 antigenici. Il tasso di positività + all'1,3%. I decessi sono stati 2.