Addio a Nonna Pina, un'istituzione per la città, una donna che ha rappresentato un punto di riferimento per tante generazioni di alatrensi. Lunedì il grande cuore di Giuseppina Pavia, come in realtà si chiamava, ha cessato improvvisamente di battere. Aveva 88 anni. Tutti la ricordano come una donna forte, solare, grande lavoratrice, devota alla famiglia, innamorata della vita. Sarà difficile dimenticare i suoi colori che indossava insieme a quel sorriso che dipingevano il suo volto.
Fu proprio lei la prima nella sua famiglia a credere nel ballo più di trent'anni fa, per poi trasferire questa grande passione a suo figlio Fiorenzo, a sua nuora Ornella e ai suoi due nipoti Simone e Cristina, costruendo così la storia del locale "Nonna Pina" di Alatri, oggi conosciuto come "Pala Dance".

Giuseppina Pavia era la colonna portante della famiglia. Con la sua semplicità, spontaneità, allegria e disponibilità è riuscita ad entrare nei cuori di tutti coloro che l'hanno incontrata e conosciuta.
"Nonna Pina, hai vissuto al massimo ogni giorno della tua vita, e la tua bontà d'animo resterà per sempre nei nostri cuori", scrivono il figlio Fiorenzo D'onorio, la nuora Ornella Gatta, i nipoti Simone D'Onorio, Cristina D'Onorio, Fabrizio Campagiorni e la piccola Caterina Campagiorni che sta per arrivare.

"Ringraziamo tutti per il calore e l'affetto mostrati per questo grande dolore - aggiungono - e tutti coloro che si uniranno per un ultimo saluto alla nostra cara ed indimenticabile Nonna Pina".
I funerali si svolgeranno oggi, 6 ottobre, nella Parrocchia Maddona del Rosario, in località Mole Bisleti, ad Alatri, alle ore 10.