Sulla questione Multipiano, arriva l'assist del gruppo di Fratelli D'Italia per voce dei due consiglieri, il capogruppo Cristiano Papetti e Marco Bussagli. La compagine ha scelto di rivolgersi formalmente all'ente per chiedere chiarimenti in merito alla interruzione del servizio di custodia presso il parcheggio Multipiano.

«Quali erano i termini del contratto di affidamento della gestione della custodia? In particolare, erano previsti tempi di preavviso in caso di rinuncia/revoca del gestore? Quali azioni intende intraprendere l'Ente per continuare ad assicurare il servizio? Va tenuto presente che molti utenti hanno pagato un abbonamento diurno-notturno per un anno intero ed ora non usufruiscono del servizio in modo completo. Chi aprirà la mattina e chiude la sera il cancello di ingresso? Chi opererà sulle telecamere? Chi provvederà alla pulizia degli ambienti e alla sanificazione dell'ascensore? Chi risponderà in caso di danni alle auto parcheggiate?

Nel caso in cui non si riesca a reperire un nuovo gestore in tempi celerissimi (dovendo essere comunque prioritario l'impegno di garantire posti di lavoro) proponiamo di automatizzare la struttura: si prende il biglietto all'ingresso sbarrato per entrare; si riprende l'auto dopo la sosta e si paga alla cassa automatica per uscire.

Discorso differente per gli abbonati, mensili ed annuali, i quali potrebbero, ad esempio, ottenere una tessera da acquistare presso la polizia municipale o altro ufficio comunale».