Inizia la vaccinazione antinfluenzale in Ciociaria.
Oggi, nell'Asl di Frosinone, prenderà il via la campagna di vaccinazione antinfluenzale ed antipneumococcia, «anche quest'anno di fondamentale importanza nella gestione dell'emergenza Covid-19 in quanto il virus influenzale circola contemporaneamente al Coronavirus», spiegano dalla Asl.

La Regione ha previsto la vaccinazione come fortemente raccomandata ed offerta gratuitamente attraverso i medici di famiglia, i pediatri e i servizi vaccinali aziendali, prioritariamente per le seguenti categorie: i soggetti di età superiore ai 60 anni; i lavoratori ed il personale sanitario e di assistenza anche volontario, delle strutture sanitarie, socio-sanitarie e socio-assistenziali; i bambini anche sani di età compresa fra i 6 mesi e i 6 anni; donne in gravidanza e nel periodo "post-partum"; i soggetti dai 6 ai 60 anni a rischio per patologia o per particolari condizioni lavorative. Il lavoro di squadra vedrà coinvolto tutto il personale dei servizi farmaceutici, vaccinali e del dipartimento cure primarie per il domicilio.

«Uno dei punti di forza della campagna 2021-22 - spiega l'Asl - sarà anche quest'anno la modalità di consegna "domiciliare" direttamente negli ambulatori di riferimento dei medici, sia nelle Ucp che presso i singoli studi, con la finalità di rispettare le misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del Sars-CoV-2. Questa modalità garantirà la distribuzione in 2 tranche ma in tempi rapidissimi, dei vaccini in maniera capillare su tutto il territorio. Nella prima tranche sarà consegnato il 70% delle dosi assegnate dei vaccini antinfluenzali e il 100% delle dosi dei vaccini antipneumococcici. È già calendarizzata la consegna della seconda tranche del 30% entro la prima settimana di novembre».