Aumentano i contagi, diminuiscono i ricoveri. E sale ancora la copertura vaccinale in Ciociaria. Questa in estrema sintesi la situazione del giorno numero 578 dall'inizio della pandemia in provincia di Frosinone (primo caso il due marzo 2020).
Il trend
Ieri 32 nuovi casi. Su un totale di 847 tamponi. Tasso di positività al 3,7%. Questa la mappa dei contagi: 8 a Veroli, 4 ad Alatri, 4 ad Anagni, 3 a Monte San Giovanni Campano, 2 a Ferentino. Poi 1 in ognuno di questi Comuni: Amaseno, Aquino, Boville Ernica, Cassino, Cervaro, Giuliano di Roma, Piglio, Pignataro Interamna, Santopadre, Sora, Trivigliano. Ma ci sono stati anche 20 negativizzati. Mentre presso il reparto di malattie infettive dell'ospedale Fabrizio Spaziani di Frosinone i pazienti Covid ricoverati sono 11, due in meno rispetto al giorno precedente. Sempre libere, da mesi, le terapie intensive. E ventesimo giorno consecutivo senza decessi.

Gli attualmente positivi in Ciociaria sono 252: 241 in isolamento domiciliare e 11 ricoverati. Siamo nella settimana numero ottantatré. Questo l'andamento: 4 casi il ventisette settembre, 37 il ventotto, 26 il ventinove, 32 il trenta. Per un totale di 99 e una media giornaliera di 24,75. La ottantaduesima settimana è andata così: 7 casi il venti settembre, 20 il ventuno, 29 il ventidue, 16 il ventitré, 17 il ventiquattro, 13 il venticinque, 19 il ventisei. Per un totale di 121 e una media giornaliera di 17,28 contagi. L'andamento dell'ottantunesima settimana: 11 casi il tredici settembre, 25 il quattordici, 21 il quindici, 14 il sedici, 16 il diciassette, 18 il diciotto, 17 il diciannove. Un totale di 122 contagi e una media giornaliera di 17,42. Nell'ottantesima settimana invece era andata in questo modo: 6 casi il sei settembre, 23 il sette, 18 l'otto, 18 il nove, 23 il dieci, 17 l'undici e 12 il dodici.

Per un totale di 117 contagi e una media quotidiana di 16,71. La settantanovesima settimana: 13 casi il trenta agosto, 14 il trentuno agosto, 33 il primo settembre, 22 il due, 16 il tre, 24 il quattro, 23 il cinque. In totale 145 casi, per una media giornaliera di 20,71. Il mese di settembre si è chiuso con 577 contagi, per una media quotidiana di 19,23. Ad agosto i casi erano stati 982, con una media giornaliera di 31,67. Risale invece l'incidenza di nuovi casi settimanali ogni 100.000 abitanti. Il valore è 31,03. Non si vedeva da tempo.

La campagna vaccinale
In provincia di Frosinone la copertura vaccinale è dell'82,4%. I soggetti sottoposti a profilassi sono 385.339: 61.944 con una dose, 323.395 con due. Questa la suddivisione per fasce di età. Per gli over 80 anni la copertura vaccinale è dell'86,6%: il 2,6% con una dose, l'84% con due. Nella popolazione compresa tra i 70 e i 79 anni la copertura è dell'88%: il 4,3% con una dose, l'83,7% con due. Poi c'è la fascia di età tra i 60 e i 69 anni: 8,2% di prime dosi, 77,4% di seconde. Per un complessivo 85,6%. Tra i 50 e i 59 anni la copertura è dell'82,5%: 15,6% di prime dosi, 66,9% di seconde. Tra i 40 e i 49 anni la copertura vaccinale è dell'80,7%: 15,7% prime dosi, 65% con due dosi. Tra i 30 e i 39 anni la copertura vaccinale è del 74,7%: 14,7% di prime dosi, 60% di seconde.

Nella fascia di età 20-29 anni la copertura è del 76,6%: 15,9% di prime dosi, 60,7% di seconde. Poi ci sono i ragazzi di età compresa tra i 16 e i 19 anni: 81,5% di copertura vaccinale. Così ripartita: 10,2% di prime dosi, 71,3% di seconde. Quindi il boom nella fascia di età 12-15 anni: 96,2% di copertura vaccinale. Con il 53% di prime dosi e il 43,2% di seconde. Il totale di copertura vaccinale è 82,4%: 13,2% di prime dosi, 69,2% di seconde.

La situazione nel Lazio
Per quanto riguarda il Lazio, l'assessore regionale Alessio D'Amato: «Sono partite la notte scorsa le prenotazioni della terza dose di richiamo del vaccino anti Covid nel Lazio. Sono oltre 6.000 le prenotazioni effettuate dagli over 80 che hanno ricevuto la seconda dose entro il 31 marzo 2021. I cittadini possono scegliere dove effettuare la dose di richiamo tra i centri vaccinali, le farmacie oppure contattando direttamente il proprio medico di famiglia. Nel Lazio la dose di richiamo è già stata somministrata ad oltre 10.000 utenti super fragili (dializzati e trapiantati)». Aggiunge: «Oltre l'82% della popolazione over 12 e l'88% della popolazione over 18 hanno chiuso il percorso vaccinale. Il Lazio presenta tassi di copertura vaccinale tra i più alti in Europa». Poi c'è il capitolo riguardante il vaccino antinfluenzale. Al via dalla prima settimana di ottobre.

Rileva D'Amato: «Gratuito per gli over 65, per le categorie a rischio, gli operatori sanitari, le forze dell'ordine, i donatori di sangue. Consiglio di contattare il proprio medico di famiglia a partire dalla prima settimana di ottobre. Visto il protrarsi dello stato di emergenza in relazione al Covid-19, la Regione Lazio ha deciso di prorogare fino al 31 dicembre 2021 la scadenza del rilascio del certificato di esenzione per reddito E01, E02, E03, E04 e per esenzione per patologia. Resta fermo l'obbligo degli assistiti di comunicare all'Azienda sanitaria di appartenenza eventuali variazioni intervenute». Nel Lazio 334 casi positivi, 59 in più rispetto al giorno precedente, 38 in meno con riferimento a giovedì 23 settembre. I decessi sono stati 6. Chiosa D'Amato: «Rt e incidenza rimangono stabili. Bassa la pressione sulla rete ospedaliera».

Le elezioni
In una nota la Asl di Frosinone scrive: «Si torna al voto domenica 3 e lunedì 4 ottobre per il primo turno delle elezioni amministrative 2021. L'allestimento delle sedi elettorali e la procedura di raccolta delle votazioni a domicilio dovranno rispettare precise misure e regole stabilite con D.L. n. 117 del 17 agosto 2021. A questo proposito, personale specializzato della Asl spiegherà le indicazioni operative in merito alle procedure di sicurezza sanitarie concernenti le operazioni elettorali ai componenti dei seggi speciali eventualmente costituiti e dei relativi uffici elettorali di sezione di riferimento. Tale indicazioni operative non sono necessarie per eventuali componenti appartenenti alle Uscar coordinate dal dottor Vittorio Cerasaro».