Cinghiale morto lasciato a terra da domenica scorsa, lungo la provinciale Caragno (nella foto): il consigliere Paolo Castaldi segnala la presenza della carcassa e ne chiede la rimozione.

«Il cinghiale giace morto, sull'asse attrezzato di Ceprano, poco distante dal semaforo da domenica sera. Sarebbe il caso di rimuoverlo anche per l'odore nauseabondo che emana a causa della putrefazione».

In passato sono state registrate presenze di cinghiali sull'Asi, si sono verificati anche sinistri con danni alle auto, per cui un cinghiale morto sul bordo strada non sorprende, ma deve essere rimosso. Non è escluso che altri siano stanziati fra la vegetazione che fiancheggia la strada, tanto che spesso attraversano l'asse attrezzato con le immaginabili conseguenze.