Sono 37 i nuovi casi di Covid in Ciociaria. Un numero che non si ripeteva dal 25 agosto, quando i contagiati furono 60. In rialzo pure il dato dell'incidenza per 100.000 abitanti a sette giorni, arrivata a 28,30, stesso valore riscontrato il 10 settembre. Scendono invece i ricoverati, ora 11, mentre si accelera con la terza dose. In deciso rialzo anche il computo di tamponi, 934, anche per l'attività di screening nelle scuole (una decina ieri i positivi in età scolare).

La giornata
I 37 nuovi positivi sono 6 di Ferentino, 5 di Esperia e Veroli, 4 di Alatri, 3 di Amaseno, 2 di Anagni, Ceccano, Frosinone, Sgurgola e Sora, 1 di Aprino, Fiuggi, Monte San Giovanni Campano e Santopadre. Dunque casi sparsi in 14 comuni della provincia. Nel bollettino di ieri vanno conteggiati pure 16 negativizzati, nessuna vittima e 11 ricoverati, due in meno in 24 ore e il minimo dal 6 settembre.
Da notare che 37 casi tutti insieme non si verificavano dai 60 del 25 agosto. Da allora, al massimo, se ne erano contati 35 il 27 agosto.
A settembre superata quota cinquecento: sono 519 i positivi registrati a una media, nell'arco delle 24 ore, di 18,53. Resta la differenza rispetto al mese scorso, archiviato con 31,67 di media, anche se luglio era a 12,38. La media di questo inizio settimana è di 20,5 contro i 13,5 di quella prima, sempre al martedì.
Negli ultimi sette giorni Veroli ha 24 positivi, Sgurgola 12, Ferentino 9, Cassino 7, Amaseno ed Esperia 8, Alatri, Bovile Ernica, Monte San Giovanni Campano e Sora 5. Nei sette giorni precedenti, invece, i casi erano 20 a Frosinone, 16 a Ferentino, 9 a Veroli, 7 Alatri e Ceccano, 5 a Ceprano, Esperia e Sora.

Gli indicatori
Rispetto alle 24 ore precedenti aumentano il tasso di positività e l'incidenza per 100.00 abitanti a sette giorni. Il tasso torna sui valori di domenica con il 3,96% contro l'1,84% dell'altro ieri. La media di settembre è del 3,21%, quella di agosto del 6,80%, quella di luglio dell'1,93%, mentre giugno si è chiuso sotto l'uno a 0,99%.
L'incidenza per 100.000 abitanti è identica al dato del 10 settembre, 28,30. Lunedì era a 24,74, domenica era 25,37, sabato 24,95, venerdì (che poi è il giorno del calcolo ufficiale di questo indicatore) 26, giovedì 25,79, mercoledì 25,37 e martedì 23,69. Il dato dell'incidenza, pertanto, subisce un rialzo su valori che non si avevano dai 30,82 del 7 settembre.

I guariti e i malati
Dopo i 12 di lunedì altri 16 sono guariti dal Covid. La passata settimana era iniziata con 66. Nelle ultime tre settimane, comunque, c'è sempre stato un giorno con più nuovi positivi che negativizzati.
Tornano a scendere i ricoverati in ospedale. Gli undici di ieri sono il minimo dal 6 settembre quando ce ne furono altrettanti. In questo mese se ne sono contati fino a 21 nel periodo dal 10 al 12 settembre.

Lo screening
Prosegue l'attività di screening nelle scuole. Un'attività che la Asl di Frosinone conduce non solo nelle scuole sentinella, come indicate dal ministero, ma anche in altri istituti laddove possa esserci qualche caso sospetto da vagliare. Poi, completato lo screening nel capoluogo, si passerà alle scuole sentinella di Sora e Cassino.
La guardia resta comunque alta per valutare l'impatto della riapertura delle scuole, e di tutto ciò che vi ruota intorno, sulla circolazione del virus. Ieri, una decina i casi in età scolare riscontrati.