Nella mattinata di ieri i Carabinieri della Stazione di Ferentino, in esecuzione ad un provvedimento cautelare in carcere emesso dal GIP del Tribunale di Frosinone, hanno tratto in arresto un 30enne del luogo, già censito per reati contro il patrimonio, la persona ed in materia di stupefacenti. In particolare, l'uomo si rendeva responsabile di reiterate violazioni all'ordine di allontanamento dalla casa familiare e divieto di avvicinamento alla sua compagna 26enne, continuando ad avvicinarla ed a minacciarla.

La misura cui l'arrestato era stato sottoposto, scaturiva dal suo arresto in flagranza di reato per "maltrattamenti in famiglia", operato dagli stessi militari nel mese di luglio scorso, quando vennero accertate le sue responsabilità vessatorie, incompatibili con le normali condizioni di vita familiare, nei confronti della campagna. Questa mattina l'uomo, rintracciato presso la sua abitazione di Ferentino, dopo le formalità di rito è stato condotto alla Casa Circondariale di Frosinone.