Si rialzano casi e incidenza, mentre scende il tasso di positività. In quest'ultimo caso merito soprattutto dell'innalzamento del numero di tamponi, ieri 714, il massimo dell'ultimo periodo dopo gli 860 del 31 luglio.
È l'effetto dei tamponi in ambito scolastico. E oggi, non a caso, si parte nelle scuole sentinella con lo screening agli studenti di primarie e scuole medie.

La giornata
Sono 29 i nuovi casi positivi con 27 guariti e 14 ricoverati totali. Sono 7 a Veroli, 3 ad Amaseno e Boville Ernica, 2 ad Aquino, Cassino e Serrone, 1 ad Anagni, Ceccano, Cervaro, Coreno Ausonio, Esperia, Ferentino, Paliano, Pontecorvo, Roccasecca e Sgurgola. In questa settimana sono 56 i casi a una media di 18,67.
La scorsa settimana, sempre a mercoledì, erano 57,all'8 settembre erano invece 47. A settembre sono 413 i positivi censiti a una media di 18,77 contro i 31,67 di agosto e i 12,38 di luglio.

I test salivari
Oggi e domani si parte con lo screening nelle scuole.
Si comincia dall'Istituto comprensivo Frosinone 2. Un centinaio circa i primi test salivari programmati. Poi sarà la volta dei comprensivi di Cassino 2 e Sora 3. Il monitoraggio è finalizzato a valutare il grado di circolazione del virus tra la popolazione studentesca.
Sono 868 gli studenti della scuola primaria (6-11 anni) e 552 per la scuola secondaria di 1° grado (12-14 anni) che saranno coinvolti nello screening in Ciociaria.

Gli indici
Si registra un rialzo del tasso d'incidenza per 100.000 abitanti a sette giorni. Il dato si posiziona a 25,37, il valore più alto della settimana. Si tratta comunque di numeri che si ripetono ormai dal 12 settembre, la prima volta sotto quota 25 dal 24 luglio. Il tasso di positività scende in 24 ore dal 4,77% al 4,06%. La media settimanale è al 3,77%, quella del mese è a 4,09% contro il 6,80% di agosto. In Ciociaria, sulla base dei campioni sequenziati, circola solo la variante Delta secondo quanto diffuso dall'Istituto superiore di sanità.

I tamponi
Per la prima volta da fine luglio si registra un'impennata del numero di tamponi, 714. Era dal 31 luglio, con 860, che non si vedevano numeri del genere. Una volta riprese le lezioni è partita anche l'attività di screening.
La Corte dei Conti «Il presidente della sezione regionale di controllo per il Lazio ha commentato il consigliere regionale Sara Battisti ha definito assai efficiente ed efficace la gestione della pandemia della nostra regione. Un parere che inorgoglisce, per il quale va sottolineato il lavoro del presidente Zingaretti e dell'assessore alla Sanità D'Amato. Soprattutto, un risultato frutto dello straordinario sforzo degli operatori sanitari del Lazio».

I numeri del Lazio
Nel Lazio su 20.156 tamponi, si registrano 291 nuovi casi positivi (-10) e 80 in meno rispetto a mercoledì scorso. Sono 4 i decessi (-1), 421 i ricoverati (-13), 51 le terapie intensive (-2)e 533 i guariti. Il rapporto tra positivi e tamponi è all'1,4%.