Bicchieri di plastica a terra, bottiglie di vetro rotte, mozziconi di sigarette, cartacce e cartoni della pizza, qualche rimasuglio di pasti non conclusi. È questo il triste spettacolo che, nei fine settimana, caratterizza diversi angoli del centro storico, in particolare via Guglielmo Marconi, dove si ritrovano spesso molti giovani e giovanissimi.

Ragazzi che, va detto, hanno tutto il diritto di divertirsi in compagnia, bere una birra in compagnia o condividere un trancio di margherita, ma fa veramente male vedere tutti quei rifiuti sparsi.

Comportamenti indegni, che fanno violenza alla nostra città e all'educazione civica: lavoro in più, il lunedì mattina, per gli operatori ecologici della "De Vizia", ma anche tante lamentele da parte dei residenti della zona, che sono risentiti per il "panorama" che si presenta puntuale davanti ai loro occhi in certe mattine. Una "movida maleducata".