Si appostavano di notte nelle aree di servizio e poi agivano per ripulire i carichi dei tir parcheggiati.
Ma la banda è stata scoperta dagli agenti della sezione di polizia stradale di Frosinone e per tre persone sono scattate misure cautelari mentre una quarta risulta indagata. L'operazione è stata denominata "Cutter".

Le indagini sono state coordinate dalla procura della repubblica di Frosinone con delega alla polizia stradale di Frosinone dopo una denuncia di furto effettuata da un autotrasportatore. Al termine dell'inchiesta sono state identificate quattro persone. E ieri mattina sono scattate misure cautelari nei confronti di tre persone, tutte di Napoli, con una quarta indagata, ritenute responsabili di una serie di furti commessi nelle aree di servizio situate nel tratto autostradale compreso tra Caserta Nord ed Anagni.

Le modalità operative con le quali venivano realizzati i furti consistevano dapprima nel perlustrare le aree di servizio a bordo di veicoli noleggiati da dei prestanome.
Una volta individuato il mezzo la banda agiva approfittando del fatto che il conducente stava effettuando la pausa lunga in orario notturno. Come prima azione veniva praticato un taglio del telone di copertura del semirimorchio, per verificare la natura della merce trasportata. Subito dopo in un piano ben studiato giungeva un autocarro, con un complice a bordo, sul quale veniva velocemente trasbordata la merce sottratta, approfittando del fatto che il conducente del mezzo depredato stesse dormendo.

Il gruppo criminale prediligeva per le proprie azioni l'area di servizio La Macchia di Anagni, dove sono stati realizzati almeno due furti, nel corso dei quali sono stati rubati capi d'abbigliamento e utensili per la lavorazione del metallo. Subito dopo aver commesso il furto i responsabili si dirigevano, a bordo dei mezzi utilizzati, verso il luogo di provenienza, ovvero la zona sud di Napoli, dove veniva scaricata la merce rubata, che successivamente veniva piazzata sul mercato illecito attraverso alcuni ricettatori.

In un caso, nella fase di rientro, è stato eseguito un furto all'interno dell'area di servizio Teano, nella provincia di Caserta, nel corso del quale è stato asportato da un tir in sosta un consistente carico di televisori.