Topi morti, sporcizia e puzza. È quanto lamentano i residenti di via del Carbonaro, in zona Piazza Garibaldi, nella parte alta della città. Gli abitanti segnalano uno stato di totale abbandono: «Nessuno è intervenuto per rimuovere la carcassa di un topo morto da giorni – spiegano – Con il caldo la puzza è ancor più insopportabile. Siamo stanchi di questi disagi». Come sottolineano, infatti, non è la prima volta che si verificano episodi analoghi. Erbacce e sporcizia diventano terreno fertile per i roditori che sbucano ad ogni angolo e si avvicinano alle abitazioni e alle attività commerciali.

Altro problema – aggiungono i residenti di Vicolo Garibaldi – è quello dei tombini pieni: «A parte il fatto che questa situazione potrebbe rappresentare un pericolo con l'arrivo delle piogge – dicono – I topi non possono più neppure tornarsene nelle fogne, tanto sono pieni i tombini». I roditori in questione sono noti, inoltre, per la loro attitudine a rosicchiare qualunque genere di cosa, quindi potrebbero essere a rischio cavi elettrici, telefonici, tubazioni o macchinari. Senza tralasciare il pericolo per la salute pubblica e la questione del decoro e dell'immagine.