Scendono casi, tamponi, tasso di positività e incidenza per 100.000 abitanti. Ma tornano a salire, seppur di uno, i ricoverati. E nessuna nuova vittima.

La giornata
Sono 14 i nuovi positivi censiti dalla Asl di Frosinone. 4 sono a Frosinone, 3 a Monte San Giovanni Campano, 2 ad Alatri, 1 a Cassino, Ceccano, Ferentino, Torrice e Veroli. Il dato settimanale è di 71 contagiati a una media giornaliera di 17,75. A giovedì scorso i casi erano 65 a 16,25 di media. Si registra, quindi, una crescita, del 9,23%, a dispetto di una andamento che nelle ultime settimane è stato negativo (ovvero in tre su quattro).
Dal 30 agosto al 5 settembre, rispetto alla precedente settimana, c'è stato un meno 30,28%, dal 23 al 29 agosto, nel confronto con i sette giorni antecedenti, si è registrato un più 8,33, dal 16 al 22 agosto, in relazione al periodo precedente, il calo è stato del 26,71%.
A settembre si contano già 306 casi a una media di 19,12 al giorno. Se agosto, con i suoi 982 contagiati a 31,67 di media, è lontano, ci si avvicina ai numeri di luglio, chiuso a 384 e 12,38 di media. Dall'inizio del mese si hanno 38 casi a Frosinone, 31 a Cassino, 25 ad Anagni, 20 a Veroli, 12 ad Alatri, 10 a Ceccano e Roccasecca.

Gli indicatori
Negli ultimi dieci giorni solo domenica scorsa (3,47%) si è registrato un tasso di positività più basso di quello di ieri, il 3,60%. La settimana era iniziata a 4,02% salvo poi salire al 5,82% e ridiscendere al 5,17% e al 3,60% di ieri. A settembre il valore si è posizionato al 4,88% contro il 6,80% di agosto e l'1,93% di luglio. Anche l'incidenza per 100.000 abitanti a sette giorni è in diminuzione. E passa, in 24 ore, dal 26,62 al 25,79.
Finora, nell'ultimo periodo, il dato migliore è rappresentato dal 24,53 di domenica. Sono valori che non si avevano più da fine luglio. Dopo il 22,22 del 22 luglio, infatti, non si è mai scesi sotto quota 24.
Il massimo, sempre da allora, è stato registrato il 5 agosto con 59,54. Da quel momento in poi la discesa è stata quasi costante, con rare eccezioni.

I guariti
I negativizzati ieri sono stati 23, dieci in più del precedente bollettino. Il dato settimanale si colloca a 120 persone che hanno superato il virus. All'opposto si registra un nuovo incremento dei ricoverati, tutti a Malattie infettive peraltro, passati da 13 a 14. Una cifra comunque inferiore ai 21 che si sono avuti costantemente dal 10 al 12 settembre. Intanto, il Gimbe, nel suo ultimo monitoraggio sulla situazione Covid in Italia, mette in rilievo che in ospedale sono ricoverate per Covid solo persone non vaccinate.
Sempre secondo il Gimbe nel la settimana 8-14 settembre il Lazio registra 213 casi attualmente positivi per 100.000 abitanti, con una diminuzione di nuovi casi del 13%, mentre è al 7% il tasso di occupazione dei posti letto sia in terapia intensiva che nei reparti ordinari. Nell'ultima settimana monitorata, i nuovi casi positivi per 100.000 abitanti in provincia di Frosinone sono 26, il dato più basso tra tutte le province del Lazio (Rieti 33, Latina 36, Viterbo 39 e Roma 43).