Fiamme altissime in pieno centro a Cervaro, scatta l'allarme. Inizialmente si è temuto che a prendere fuoco fosse la chiesa, visto che il fumo era stato notato proprio a pochi passi dal luogo di culto. Qualcuno aveva addirittura pensato che l'incendio fosse divampato nell'abitazione del parroco.
Ma avvicinandosi al fronte di fuoco la situazione è stata chiara e sono stati allertati i vigili del fuoco, mentre alcuni dei presenti hanno tentato di iniziare l'opera di spegnimento con degli estintori.

La segnalazione
La prima segnalazione sembrerebbe essere giunta da alcuni automobilisti che percorrendo la strada che costeggia la centralissima chiesa di San Paolo hanno visto del fumo nero salire dalla chiesa. In effetti, a un primo sguardo, è sembrato davvero che il fuoco fosse divampato nel luogo sacro.
All'arrivo, immediato, dei soccorritori il quadro è stato più chiaro: le fiamme avevano attaccato la cabina elettrica del fotovoltaico che alimenta la chiesa di San Paolo.

Quindi il sopraggiungere repentino di due mezzi dei vigili del fuoco. Un lavoro delicato e lungo, che ha permesso di evitare il peggio e di bloccare l'avanzata delle fiamme. Una volta sedato il rogo, sono iniziati gli interventi per valutare l'entità dei danni e poter procedere con la messa in sicurezza. Per fortuna, nonostante lo spavento, la situazione è stata tenuta sotto controllo, evitando il peggio. Né sono stati registrati feriti o intossicati.
Accertamenti in corso sulle possibili cause del rogo che sembrerebbe di natura accidentale.