Una volta si parlava del "verde Liri" per il colore delle sue acque. Oggi il verde che spicca è piuttosto quello della vegetazione che cresce abbondantemente lungo le sponde e che nessuno taglia. Per questo molti cittadini protestano e invocano un intervento di bonifica immediato. «In Comune non si accorgono che la vegetazione sta arrivando ormai sui marciapiedi? sbotta un uomo che abita nel centro della città Ci sono alberi talmente alti che dalle sponde del fiume oscurano perfino la visuale, è veramente vergognoso».

Dal Comune rispondono che la competenza della pulizia del fiume è regionale e che l'amministrazione cittadina può fare poco. Pochi anni fa sono stati i cittadini sorani, di tasca propria, a ripulire alcuni tratti delle sponde perché dalla Regione Lazio l'intervento non arrivava e così, mentre ancora si aspetta che la Pisana saldi il conto per i fondi anticipati con quell'intervento, la situazione si fa preoccupante, anche perché l'autunno con le sue piogge non è lontano ed è risaputo che il Liri è un sorvegliato speciale per il livello che si alza notevolmente e rapidamente. Se d'estate non si procede alla pulizia, nei prossimi mesi i problemi potrebbero presentarsi in maniera seria. La bonifica vegetazionale è più che mai urgente.