Riprendono le attività in tutti i centri anziani e il presidente provinciale di Federcentri Raffaele Margagnoni fa il punto della situazione. «Viaggiare fa bene in qualsiasi momento della vita e questa estate, fortunatamente, abbiamo avuto la possibilità di ricominciare a farlo - spiega - rispettando le misure di sicurezza necessarie contro il Covid-19 stabilite dall'Italia. Un periodo anche se breve lontani da casa, infatti, permette di "staccare" dagli spazi di vita quotidiana, soprattutto dopo questi lunghi mesi di chiusura».

«Voglia di viaggiare, di stare insieme, di socializzare di ritrovarsi con lo stesso entusiasmo di sempre e tanta voglia di divertirsi e di raccontarsi», specifica. Molti dei 15 centri anziani aderenti alla FederCentri, coordinati dal presidente provinciale Raffaele Margagnoni, hanno preferito il soggiorno marino, nelle località delle regioni vicine rientrando così nella media nazionale: il 40% dei fruitori ha fatto questa scelta.

«Il centro anziani di Alatri - comunica il presidente Giuseppe Collalti - con i suoi associati, ha inteso la ripartenza, con una villeggiatura che si concluderà domani a Giulianova (Te) ospiti dell'Hotel Corallo».
Al rientro in terra di Ciociaria è già programmata nella giornata dell'11 una vista al santuario della Santissima Trinità a Vallepietra.