Sono diversi gli incentivi promossi per aiutare persone e imprese in difficoltà a causa della crisi economica legata al Covid. Alcuni dei provvedimenti sono legati anche alle tematiche ambientali. Ecco le agevolazioni utilizzabili o richiedibili da qui a fine anno.

Bonus tv
E' la nuova agevolazione che può essere richiesta da tutti, indipendentemente dal proprio Isee, e serve ad avere una tv compatibile con il nuovo digitale terrestre (Dvb-T2/Hevc) che arriverà a partire da gennaio 2023. Lo sconto è pari al 20% del prezzo d'acquisto del nuovo televisore e fino a un massimo di 100 euro. Sarà necessario rottamare un vecchio televisore acquistato prima del 22 dicembre 2018 che non risulti più idoneo ai nuovi standard tecnologici di trasmissione televisiva.

Bonus terme
L'incentivo è stato pensato per promuovere l'acquisto di servizi termali, anche in ottica post Covid, e non prevede limiti legati al nucleo familiare o all'Isee. Consiste in uno sconto fino a un importo massimo di 200 euro.
Bonus Mobili ed elettrodomestici - L'agevolazione è valida fino al 31 dicembre 2021 e prevede una detrazione che va dal 50 al 65% per l'acquisto di un nuovo apparecchio, anche senza effettuare o aver effettuato una ristrutturazione edilizia. L'incentivo è valido anche per l'acquisto di condizionatori.

Bonus acqua potabile
Consiste in un credito d'imposta del 50% delle spese sostenute tra l'1 gennaio 2021 e il 31 dicembre 2022 per l'acquisto e l'installazione di sistemi per razionalizzare l'uso dell'acqua e ridurre il consumo di contenitori di plastica. L'importo massimo delle spese su cui calcolare il bonus è di mille euro per ciascun immobile per le persone fisiche e di 5mila euro per ogni immobile adibito ad attività commerciale o istituzionale per chi esercita attività d'impresa, arti e professioni e per gli enti non commerciali.

Bonus affitti
Per presentare la domanda c'è tempo fino al 6 settembre. Il contributo a fondo perduto è riservato ai proprietari di casa che hanno ridotto la quota di affitto versata dall'inquilino che la detiene come abitazione principale. Equivale a un rimborso del 50% dell'ammontare complessivo dello sconto che l'affittuario concede all'inquilino fino a un importo massimo di 1.200 euro.

Bonus cultura
Si tratta di un voucher del valore di 500 euro che lo Stato eroga, quest'anno, ai ragazzi che hanno compiuto 18 anni nel 2020 per l'acquisto di libri, dischi, cinema, spettacoli, musei, eventi culturali, abbonamenti a quotidiani anche in formato digitale, corsi online e altre attività legate all'ambito culturale. Il voucher potrà essere speso entro il 28 febbraio 2022.

Bonus sanificazione
Si tratta di un'agevolazione fiscale introdotta nel 2020 per quei contribuenti che, durante l'emergenza Covid, hanno adottato misure di adeguamento degli ambienti di lavoro, di sanificazione e hanno acquistato dei dispositivi di protezione. Vale il 30% delle spese sostenute nei mesi di giugno, luglio e agosto 2021 comprese le spese per la somministrazione di tamponi per Covid-19. Ha la forma del credito d'imposta e un tetto di 60.000 euro per beneficiario.

Bonus vacanze
Istituito l'anno scorso con il decreto Rilancio, può essere usato fino al 31 dicembre 2021. Adesso vale anche per pagare pacchetti e tour operator. L'importo è in base al numero dei componenti del nucleo familiare: 500 euro per le famiglie composte da tre o più persone, 300 euro per quelle da due persone, 150 euro per i single.