Una vettura avvolta dalle fiamme in piena notte. Poi la chiamata ai vigili del fuoco. Notte di trambusto in via Volturno tra domenica e lunedì.
I residenti hanno sentito un forte odore e poi si sono resi conto di quanto stava accadendo nel cortile. Immediata la chiamata ai vigili del fuoco che sono arrivati per spegnere le fiamme. Fortunatamente non sarebbero rimaste coinvolte altre vetture.
Sul luogo sono arrivati anche i carabinieri della Compagnia di Cassino guidata dal capitano Giuseppe Scolaro.

Spetterà proprio ai militari ricostruire l'esatta dinamica di quanto accaduto. Non si esclude nessuna ipotesi dal corto circuito al dolo, ma saranno necessari ulteriori accertamenti.
Paura tra i residenti, alcuni dei quali sono scesi per vedere cosa stesse accadendo. In molti hanno preferito chiudere bene finestre e balconi per evitare che il fumo invadesse le abitazioni.

Alcuni anni fa nella stessa zona andarono in fiamme tre veicoli, due auto e un furgoncino, e il rogo in quel caso pare fosse partito da un corto circuito. Anche in quel caso l'intervento repentino dei vigili del fuoco aveva scongiurato il peggio.
L'auto, una Fiat 600, era di proprietà di una famiglia che vive in zona, una notte da dimenticare con le fiamme che hanno completamente devastato la vettura.

Indagini serrate degli uomini dell'Arma per ricostruire la dinamica dell'accaduto e poter offrire risposte anche ai proprietari del veicolo. Non si esclude nessuna ipotesi, neanche quella del dolo. Ogni aspetto è al vaglio dei carabinieri che proseguono nelle incessanti attività di controllo del territorio sia nelle ore notturne che, in particolare, nei fine settimana sia in centro che in periferia, per la prevenzione di una vasta gamma di reati.