I sacchetti della differenziata dei rifiuti non facilmente reperibili a Ferentino, protestano i cittadini. Anche per il perdurare della chiusura dell'ufficio (Ecosportello) della società Lavorgna, rimasto chiuso dal giorno in cui è stato "visitato" dai ladri (hanno sottratto alcune apparecchiature informatiche).

E proprio all'Ecosportello situato in via Porta Maggiore, si rifornisce delle buste colorate la stragrande maggioranza dei cittadini, mentre altri preferiscono farlo attraverso le Ecoisole dislocate in zone diverse della città, soprattutto in quelle di Pontegrande e di Madonna degli Angeli. Secondo le lamentele tuttavia che circolano sui social, negli ultimi tempi pare che non tutti riescano a ritirare facilmente i sacchetti nelle Ecoisole.
La risposta di un cittadino in merito all'erogatore di Pontegrande potrebbe essere attendibile, scrive: «Il distributore funziona regolarmente.

Il problema potrebbe essere la tessera sanitaria smagnetizzata o è stato raggiunto il numero massimo del materiale ritirato». Più facile che possa trattarsi della seconda ipotesi, salvo problemi tecnici. Altri lamentano complicazioni con il numero verde, ci sarebbero difficoltà di contatto. E allora sarebbe giusto verificare tali problemi per evitare disagi. Si spera che domani riaprirà l'Ecosportello in via Porta Maggiore. Giorni e orari di apertura: martedì 9-13 e 15-18, giovedì ore 9-13 e 15-18.