Centro storico gremito in occasione dello "Slow food", l'evento che ha animato lo scorso weekend.
«La voglia dei cittadini di tornare a vivere e l'entusiasmo con cui è stata accolta questa iniziativa hanno reso l'evento davvero speciale - hanno commentato il sindaco Piero Sementilli e l'Amministrazione comunale - Convivialità, buon cibo e divertimento sono stati il leit-motiv della manifestazione. Non sono mancate cultura e musica con il suggestivo viaggio nel cantautorato italiano "Tu chiamale se vuoi..." grazie a "Provincia Creativa" che ha animato la prima serata».

Un fine settimana all'insegna del cibo vero, quello prodotto su piccola scala, educando al gusto adulti e bambini per cambiare le loro abitudini alimentari. Ottimo cibo e musica eccellente hanno caratterizzato l'evento nel piazzale del Polivalente. La prima serata ha trasportato i visitatori in un viaggio originale e inedito nel cantautorato italiano con la direzione artistica di Katia Sacchetti. Ieri sera, invece, sono stati protagonisti il concerto di musica "indie" e i "Giullari Impopolari", sempre in collaborazione con "Provincia Creativa".

I visitatori hanno potuto scegliere varie specialità: panini con porchetta, salsicce e patate, pizze fritte farcite, pizze varie, gnocchetti al pomodoro, cartoccio di verdure pastellate, primi di pesce, cartoccio con fritture di pesce e sauté di cozze. E ancora arrosticini di pecora, patate, dolci vari accompagnati da birre alla spina, vino e bibite analcoliche.
Come avevano annunciato il sindaco Sementilli e l'assessore De Angelis la manifestazionesi è svolta nel rispetto delle norme sanitarie vigenti.