A Vico nel Lazio, i militari della locale Stazione, hanno denunciato in stato di libertà per "furto in abitazione e indebito utilizzo di carte di credito" un 21enne del luogo, incensurato. I militari operanti, a seguito di denuncia presentata da una 55enne di Alatri in merito a dei prelevamenti sospetti effettuati sulla sua carta libretto, hanno avviato le opportune verifiche e grazie anche alla visione delle immagini del sistema di videosorveglianza installate nei pressi dell'ufficio postale di quel centro, hanno accertato che il 21enne, in occasione di una visita a casa della predetta zia, si impossessava della sua carta libretto, effettuava due prelievi per un totale di 300 euro presso l'ufficio postale di quel centro per poi rimetterla al suo posto.