Continui raid notturni non solo in città ma anche nelle periferie e, soprattutto, nei campi. Gli agricoltori sono ormai esasperati: i cinghiali devastano tutto, mangiano, distruggono e del campo non resta nulla. Un danno per i raccolti e per gli investimenti che gli agricoltori affrontano all'inizio dell'estate per produrre frutta e verdura che utilizzano per la sussistenza famigliare e per la vendita. Un agricoltore, Dario Maiuri, spiega cosa significa "vivere" costantemente con questo problema e sentirsi abbandonati dalle istituzioni.

Da quanti anni "combatte" con la presenza e le incursioni dei cinghiali?
«Sono ormai più tre anni che questa situazione si verifica e dobbiamo farci i conti».

DA NON PERDERE!

Tutti gli approfondimenti su questo argomento sono disponibili nell'edizione odierna, in edicola o nella versione digitale di Ciociaria Oggi.

EDICOLA DIGITALE: Approfitta dell'offerta, un mese a soli € 0.99