Commosso saluto oggi pomeriggio all'ingegnere Maurizio Liberati, ex comandante dei vigili del fuoco di Frosinone prima e di Latina fino a quattro anni fa, quando ha poi preso l'incarico alla Camera dei deputati.

Tante persone, amici, concittadini, colleghi, autorità, hanno portato l'ultimo saluto al sessantaseienne nella chiesa di Santa Maria Maggiore a Ferentino. A presiedere il rito funebre è stato il vescovo Ambrogio Spreafico il quale ha ricordato anche il grande impegno nel sociale di Liberati, sempre in prima linea per aiutare i bisognosi, i poveri. Faceva parte anche della comunità di Sant'Egidio.

Le mascherine non sono riuscite a nascondere i volti rigato dalle lacrime. Tanti i messaggi di cordoglio e vicinanza alla famiglia arrivati da quando martedì sera si è diffusa la notizia della morte di Liberati, all'ospedale di Frosinone dove era stato ricoverato giorni prima per un malore.