È stato stretto un accordo tra l'associazione "La Scarana" e Gregory Aulensi, titolare di "Casa Gregorio", per l'organizzazione di workshop rivolti ai suoi ospiti americani. «Per noi è una grande opportunità perchè potremo esportare la nostra cultura e le nostre tradizioni oltre oceano - spiega la presidentessa di "La Scarana", Lucia Rossi - Anche i turisti americani, però, potranno addentrarsi in maniera concreta nel contesto culturale tradizionale, vivere un'esperienza di turismo attivo e cimentarsi nelle realtà tipiche che hanno contraddistinto i nostri territori».

In virtù dell'accordo, ogni venerdì mattina gli ospiti statunitensi potranno visitare il borgo di Castro in libertà, trovando le botteghe artigianali della Regina Camilla aperte. Inoltre, per loro lungo i vicoli, direttamente nelle botteghe o nella torre dell'Orologio workshop creativi di manipolazione della ceramica, arte della tessitura e orafa, ricamo e acquerello. Un'interazione tra culture diverse per una crescita reciproca.

I souvenir che gli ospiti porteranno a casa, avendoli realizzati loro stessi, assumeranno certamente un significato che va oltre il ricordo. «Da riconoscere la lungimiranza di Gregory - conclude Lucia Rossi - che per primo ha creduto nell'attrattività turistica del nostro borgo, investendo in prima persona nel progetto della scuola di cucina italiana per americani. Un grazie a Casa Gregorio per la fiducia data alla nostra associazione, all'Amministrazione comunale che sostiene l'iniziativa e al vicesindaco Leonardo Ambrosi che mette a disposizione la cantina di famiglia».