I veri protagonisti di questa estate, e forse anche delle ultime quattro o cinque stagioni bollenti, sono loro: i cinghiali. Non passa pomeriggio e soprattutto serata che gli ungulati non scendano per banchettare tra i rifiuti lasciati davanti ai portoni. Non fanno tanto differenza buste di plastica, di carta o vetro. Sicuramente umido e indifferenziata offrono "cene" stellate ai cinghiali che scopo il passaggio lasciano i marciapiedi di via Riccardo da San Germano impraticabili.

In coppia o a gruppi, cuccioli con la mamma, loro sono sempre lì. Arrivano dalle pendici della montagna, da via Pinchera, li si può trovare nei pressi delle sorgenti del Gari. Ormai si fanno filmare, fotografare e, probabilmente, se qualcuno porgesse loro del cibo direttamente dalla mano lo accetterebbero alla stregua di un animale domestico.

Ogni anno si ripresenta lo steso problema, ogni anno i residenti di quella area della città si ritrovano a 2convivere" con i cinghiali e ogni anno gli agricoltori chiedono aiuto alle istituzioni per arginare tutte le problematiche causate da queste continue visite degli ungulati. Ma, mentre i tavoli tecnici, di confronto e di lavoro sono impegnati a trovare una ipotetica soluzione al problema, loro se ne vanno in giro, a spasso per godersi queste ultime settimane d'estate. Vip dei social.