Per il secondo giorno consecutivo si registra una crescita dei contagi al Covid-19 in Ciociaria. Un trend simile a quello della scorsa settimana, chiusa con un crescendo di tre giorni, ma con valori inferiori.
I 42 casi di ieri, infatti, sono più dei 40 di sabato scorso e dei 29 del 7 agosto, ma il totale a una media di 27,83 al giorno fa sperare per un passo indietro rispetto ai 37,43 contagi di media della scorsa settimana. In tale contesto si registra una risalita del tasso di positività al 9,27% e dell'incidenza a 47,17. Si registrano anche 54 guariti, prima volta oltre i cinquanta dai 59 del 30 maggio. Sempre 12 i ricoverati per Covid con 3 nuovi guariti e altrettanti nuovi ingressi. Nessuno, però, è in terapia intensiva.

La giornata
In aumento i comuni con almeno un positivo, ieri 18, venerdì 16 e giovedì 15. Si comincia con Cassino che ha 9 nuovi positivi, poi Sora, Arce e Vallemaio 4, Ferentino 3, Alatri, Anagni, Roccasecca, Sant'Elia Fiumerapido e Settefrati 2, Arpino, Ceccano, Cervaro, Frosinone, Isola del Liri, Pontecorvo, Sant'Apollinare e Villa Santa Lucia 1.
La settimana che va chiudersi ha 167 positivi a una media di 27,83 ogni 24 ore. A sabato scorso i casi erano 204 a una media di 34 mentre al 7 agosto erano 214 (media 35,6). Rispetto a una settimana fa i casi sono diminuiti del 18,13%, nel confronto a quattordici giorni del 21,96%. Dopo cinque settimane consecutive di rialzo, dunque, ci si appresta ad avere una frenata. Dati che andranno confermati la prossima settimana, considerato che dopo ferragosto i positivi sono stati appena 4.

Ad agosto, intanto, toccata quota 722 a una media di 34,38. Nei precedenti diciassette mesi si è sempre andati oltre nel periodo ottobre 2020-maggio 2021 con punte, a novembre, di 6.588 positivi a una media di 219,60. Tuttavia, a luglio i casi erano poco più della metà con 384 alla media di 12,38, quasi il doppio di giugno, terminato a 189 e 6,30 di media.
Restando ai numeri di agosto si hanno 88 contagiati a Frosinone, o70 a Cassino, 48 a Ceccano, 41 a Alatri, 40 a Aquino, 33 a Pontecorvo, 28 ad Anagni, 21 a Ferentino e Isola del Liri, 18 a Roccasecca e San Giorgio a Liri, 15 a Sgurgola, 12 a Piedimonte San Germano, 11 ad Arce, Paliano e Veroli, 10 a Esperia e Fiuggi.

Nelle ultime quattro settimane, l'andamento è stato altalenante. Frosinone oscilla tra 27 (dal 25 al 31 luglio), 38 (dal 1° al 7 agosto), 31 (dall'8 al 14 agosto) e 19 (dal 15 al 21 agosto), Cassino tra 9, 26, 20 e 24, Alatri tra 13, 13, 18 e 10, Sora tra 3, 8, 5 e 15, Anagni tra 4, 9, 8 e 11, Ceccano tra 34, 24, 11 e 16, Ferentino tra 17, 6, 6 e 9, Veroli tra 4, 5, 1 e 5, Pontecorvo tra 7, 11, 1 e 6, Roccasecca tra 7, 11, 1 e 6, Isola del Liri tra 3, 5, 6 e 10, Aquino tra 3, 15, 15, e 10.

Gli indicatori
Terzo giorno consecutivo di incremento per l'incidenza ogni 100.000 abitanti su sette giorni. Dopo il 48,43 del 17 giugno si è passati a 45,49 l'indomani, per poi iniziare la risalita a 45,70 giovedì, a 46,75 venerdì e a 47,17 ieri. Rispetto a sabato scorso il dato è in diminuzione, visto che allora era a 49,27. Anche il dato del venerdì, giornata, in cui viene calcolata l'incidenza mostra una lieve flessione da 46,96 a 46,75.
Il tasso di positività risale, dal 7,12% al 9,27%, ma martedì era al 9,40%. Il dato settimanale è posizionato al 6,11%, mentre il parziale del mese è di 7,11%. A luglio era invece all'1.93% contro lo 0,99% di giugno.

I guariti
Sono 54 i negativizzati annunciati ieri. Un numero che non si vedeva da tempo, ovvero dal 30 maggio (con 59). Segno che l'incremento dei contagi delle ultime settimane ora si riflette sul dato dei guariti. Il parziale settimanale è di 186. La scorsa si è chiusa con 204 (e sabato era a 175). Da segnalare anche tre persone che hanno lasciato l'ospedale. Ad agosto sono già guarite 506 persone.
I decessi
La settimana prosegue senza vittime. Dopo tre settimane, se sarà così anche oggi, si tornerà a zero. L'ultima si era chiusa a 2 e le altre due precedenti a 1.