A Piglio, i Carabinieri della locale Stazione nella giornata di ieri, hanno denunciato in stato di libertà un uomo di mezza età, già censito per reati contro il patrimonio e la persona, perché responsabile di "maltrattamenti in famiglia". A seguito della richiesta di aiuto pervenuta telefonicamente al 112 da parte dell'anziana madre dell'uomo, i militari nella serata del 14 agosto intervenivano presso l'abitazione della donna accertando che il prevenuto, in evidente stato di alterazione psicofisica conseguente all'uso smodato di bevande alcoliche, poco prima l'aveva minacciata di morte. Sulla base delle dichiarazioni rese dalla vittima, gli operanti inoltre avevano modo di ricostruire una prolungata serie di violenze psicologiche poste in essere dal figlio nel corso degli anni.