Sopralluoghi della Società Autostrade in località Pescara per effettuare i rilievi preliminari alla progettazione delle nuove barriere antirumore.
Sono in corso le verifiche da parte dell'azienda per studiare l'intervento idoneo a garantire l'installazione dei pannelli fonoassorbenti, necessari a proteggere i cittadini dai rumori del traffico autostradale, ferma restando la sicurezza che è prioritaria in corrispondenza di quel particolare tratto in cui l'A1 attraversa il centro di Ceprano.

Intanto, l'Amministrazione comunale ha fissato un incontro con i cittadini, in programma per oggi, per fare il punto della situazione e informare gli abitanti della zona sulla delicata questione. Il confronto è in programma per questa sera alle 19, presso l'uscita del sottopasso di via Alfieri. La riunione è stata convocata per spiegare ai residenti le iniziative intraprese dagli amministratori e chiarire lo stato in cui si trova la procedura per il ripristino delle barriere antirumore nel tratto in cui l'autostrada attraversa il centro, ovvero in corrispondenza di via Alfieri, dove sorgono abitazioni a pochi metri dall'A1 e i rumori superano i livelli di decibel consentiti senza incontrare ostacoli. Inoltre, lungo quel tratto praticamente si può accedere all'autostrada direttamente a piedi, per cui esistono seri problemi di sicurezza.

Il comitato civico appositamente costituito, promuove da tempo la battaglia per vedere tutelati i diritti di chi abita a pochi metri dall'A1 e ad oggi non è protetto dai rumori continui in quanto i vecchi pannelli sono stati rimossi, mentre i nuovi non sono stati ancora installati. Questo perchè si sta progettando la sistemazione sulla base delle caratteristiche del tratto. L'incontro di oggi. pertanto, rappresenta un'occasione di confronto molto importante, innanzitutto per fare luce sulla questione, in secondo luogo perchè i cittadini hanno l'opportunità di parlare direttamente con gli amministratori spiegando le loro ragioni, le loro perplessità e ascoltando gli impegni che possono tranquillizzarli circa gli interventi risolutivi da effettuare.