Un parco in memoria di Serena Mollicone e delle vittime di femminicidio. Questa la significativa iniziativa legislativa dei consiglieri regionali Mauro Buschini, Sara Battisti e Loreto Marcelli.

Ieri il consiglio regionale del Lazio ha approvato un emendamento alla proposta di legge 294 che dispone la realizzazione di un parco a Fontana Liri, in località Fonte Cupa, dove venne trovato il corpo senza vita della giovane Serena, uccisa il 1 giugno 2001.
Un delitto cui è seguita una complessa vicenda giudiziaria ancora aperta.

I consiglieri hanno raccolto la richiesta avanzata da molti cittadini per ribadire il "no" della comunità a fatti terribili come quello che ha stroncato la vita di Serena.
"La Regione Lazio ha fatto molto in questi anni per contrastare la violenza di genere, purtroppo però la cronaca è ancora piena di fatti di sangue nei confronti delle donne - commenta Buschini sulla sua pagina social - L'istituzione di questo luogo del ricordo aperto alle scolaresche e a tutte le iniziative di contrasto alla violenza potrà contribuire a migliorare la convivenza all'interno della nostra società.

Un ringraziamento particolare al sindaco Gianpio Sarraco, tra i maggiori promotori di questa iniziativa.
La collaborazione fattiva tra istituzioni consente di raggiungere risultati importanti come questo, ora sarà proprio il Comune l'attore principale per la realizzazione del parco".