Mai così tanti dai primi di maggio. I 64 nuovi contagi al Covid-19 registrati ieri in provincia di Frosinone sono gli stessi del 9 maggio e poco meno dei 68 del 5 maggio. Mai prima di allora i positivi erano risaliti così tanto. È il segno di come la crescita dei contagi prosegua senza soluzione di continuità con gli altri indicatori pure che schizzano verso l'alto: al 9,50% il tasso di positività, secondo valore più alto dopo il 10 di domenica da aprile, al 58,70 l'incidenza ogni 100.000 abitanti su sette giorni, in risalita da 22 giorni consecutivi, e su livelli che non si raggiungevano dal 16 maggio con 60,38.

Il bollettino
Su 673 tamponi eseguiti sono 64 i positivi. Più della metà si concentra in quattro comuni: 16 a Frosinone, 8 a Cassino, 6 ad Anagni e Ceccano. Quindi 4 a Villa santa Lucia, 3 a Pontecorvo e San Giorgio a Liri, 2 a Castro dei Volsci, Roccasecca e Sora, Alatri, Atina, Ceprano, Cervaro, Ferentino, Fiuggi, Isola del Liri, Patrica, Piedimonte San Germano 1. Più altri 3 la cui residenza non è stata comunicata. In crescita pure ieri gli attuali ricoverati per Covid in ospedale.
In settimana si hanno già 120 casi a una media giornaliera di 40. Al momento il valore è superiore ai 32 con cui si è chiusa la scorsa settimana nonché ai 125 e ai 51 delle due precedenti.

I dati
Sono in rialzo tutti gli indicatori dell'epidemia. Il tasso di positività, dopo aver toccato il 10% lunedì, ma su un numero assai ridotto di tamponi, ieri è risalito dall'8,03% di martedì al 9,50% di ieri. Sono livelli, comunque, che non si vedevano da molto tempo. A parte il 13,44% del 5 aprile (ma era un lunedì con pochi tamponi) bisogna retrocedere al 9 marzo con il 9,8% per avere un tasso di positività superiore all'attuale. Mercoledì scorso il taso era stato al 4,40% e due mercoledì fa al 3,46%.
L'incidenza ormai cresce da 22 giorni e valica quota 50, il limite oltre il quale il tracciamento va in affanno. La settimana si è aperta a 48,64 per poi proseguire con 52,62 e 58,70. Una settimana fa eravamo tra 26,83 e 31,87, quattordici giorni fa tra 11,32 e 16,14. Gli attuali valori ci riportano a metà maggio quando l'incidenza settimanale era a 60,38.

I tamponi
Rispetto alla scorsa settimana si registra una diminuzione dei tamponi, collegata ai disservizi che hanno interessato tutta la rete informatica della Regione Lazio. Attualmente ne sono 1.421 contro i 1.852 della scorsa settimana, sempre al mercoledì.
I guariti
Sono 10 i negativizzati che si aggiungano ai 13 dell'altro ieri e ai 10 di lunedì per un totale settimanale di 33. Sono numeri in crescita rispetto alle precedenti settimane (19 e 17) a testimonianza che, dopo la ripresa dei contagi, anche il numero dei guariti dopo un periodo di calo drastico sta ricominciando a crescere.
I decessi
Anche sul fronte decessi non si hanno novità. Ieri ancora una volta zero vittime per Covid. Una costante degli ultimi tempi 1 solo morto è stato registrato a luglio e 5 a giugno. Dal 24 giugno a ieri in provincia si conta una sola vittima con ben cinque settimane a zero.