«Durante l'estate può capitare che i nostri anziani restino soli a casa diventando "prede" di persone senza scrupoli. Informiamoci e cerchiamo di aiutarli a difendersi dalle truffe! Oggi vi segnaliamo quella delle false pietre preziose».

A mettere in guardia è la polizia di Stato e la questura di Frosinone attraverso la pagina Fb condivide il messaggio. «Un signore di aspetto rassicurante e in genere di mezz'età, si finge straniero e per strada ferma la sua vittima per venderle un anello con delle pietre preziose. L'uomo sostiene che ha necessità di contante per raggiungere il suo Paese a causa di un'emergenza.
Intanto un complice, sempre ben vestito e affabile, si avvicina ai due e sostiene di essere un gioielliere e per l'anello offre molti soldi perché l'oggetto è di gran valore.

Il truffatore però è disposto a venderlo "per simpatia" solo alla sua vittima e ad una cifra decisamente inferiore. Spesso i truffatori raggiungono il loro scopo facendosi consegnare anche 2/3 mila euro per un falso».

Nelle scorse settimane gli utenti sono stati messi in guardia anche in merito al falso messaggio whatsapp sul "green pass". «Utenti stanno segnalando la ricezione del messaggio: "In questo link puoi scaricare il certificato verde green pass Covid-19 che ti permette liberamente di muoverti in tutta Italia senza mascherina". Proseguendo nella navigazione sul sito, all'utente viene richiesto di inserire i propri dati personali o bancari per utilizzarli per fini illegali».

La polizia raccomanda di fare attenzione ai link e di aprirli solo dopo averne accertato la veridicità e di non inserire dati personali.