Quinto Memorial "Vivere Valerio", un campo di calcio comunale gremito per non dimenticare il giovane Valerio Di Domenico, che il 28 settembre 2016 perse la vita in un tragico incidente mentre in sella alla sua moto percorreva la provinciale per Castro dei Volsci.
Un appuntamento annuale all'insegna dell'amicizia e della comunione per celebrare la vita.

«È bastato un banale incidente stradale mentre era alla guida della sua moto. Lo scontro con un'auto che imboccava la provinciale per Castro ha messo fine alla sua vita - commenta il sindaco Gnesi - A 25 anni si hanno ancora molti sogni, ma anche l'esperienza per caricarsi sulle spalle un lavoro e la rincorsa a un diploma che era sfuggito nell'adolescenza. Una storia come tante, forse troppe, quella di Valerio, che segnano la vita dei genitori e degli amici che hanno condiviso speranze e gioie, dolore e sconfitte.

Così il memorial diventa un modo per riprendere il discorso interrotto da un tragico appuntamento del destino - sottolinea il sindaco - Le squadre di calcetto sono un inno all'amicizia e al rispetto tra persone diverse per sesso, per età e condizione sociale. La palla che corre da una parte all'altra del campo per finire in rete è il segno che c'è ancora un gruppo di amici che non hanno smesso di voler bene a Valerio. Non solo il ricordo, ma la sensazione di essere la parte migliore di una comunità che per onorare la memoria di un suo giovane non può fare altro che mostrare lealtà, coraggio e profondità d'animo. Una manifestazione ricca di entusiasmo e di partecipanti - conclude Gnesi soddisfatto - che incoraggiano l'intera comunità di Pastena a credere nelle cose belle e giuste e i giovani a essere innamorati della vita».