Il caldo e la stagione estiva non interrompono la sorprendente striscia positiva, in termini di adesioni, della sezione ceccanese dell'Avis. Sabato scorso, infatti, i volontari hanno organizzato una nuova giornata di solidarietà all'interno dell'ormai nota sede di via Boschetto, chiamata alla quale hanno risposto "presente" in moltissimi.

Sono state ben diciassette le sacche di sangue raccolte in questa occasione, un numero importante che ha aiutato a raggiungere un totale notevolissimo: 367 sacche di sangue raccolte da inizio anno, una quantità davvero ingente che, se letta nell'ottica dell'accresciuta necessità di sangue dovuta alla pandemia, diventa ancora più significativa e preziosa.
«Siamo felici di quanto fatto fino ad oggi, ma dobbiamo e possiamo fare meglio - ha commentato il confermatissimo presidente Daniele Panella una volta terminate le operazione di raccolta del sangue - C'è sempre più carenza di sangue negli ospedali e noi non possiamo fare finta di niente e dimenticare chi, meno fortunato di noi, ha bisogno di trasfusioni. La raccolta si è tenuta in pomeridiana, dalle 16.30 alle 20, è stata curata in ogni dettaglio, dopo aver ricavato un po' di ombra nel piazzale esterno con l'installazione di un telo per agevolare le fasi di ingresso».

Panella conclude pensando già alle prossime occasioni per stare vicino a chi ha bisogno: «Il prossimo appuntamento è previsto per il 18 agosto, stavolta in orario serale, per il quale ci si può prenotare con un sms al 328.7854848. Chi sta male non va in ferie, noi possiamo almeno donare per loro prima di partire per le vacanze. Confidiamo nel buon senso di tutti».
Un'associazione che rimane particolarmente attiva, come molte altre realtà sul territorio, unendo alle classiche raccolte di sangue iniziative di stampo sociale anche con altri obiettivi, come la formazione sulle manovre di sicurezza pediatrica e i controlli sanitari gratuiti.