Un giovane di Ferentino è stato rinviato a giudizio per detenzione abusiva di armi, con l'applicazione del reato previsto e punito dall'art. 697 del codice penale, giustappunto detenzione abusiva di armi. Al trentacinquenne, incensurato, i carabinieri del locale Comando stazione, durante una perquisizione all'interno della propria abitazione nella città gigliata, trovarono in particolare 2 cartucce per pistola calibro 9x21 e 44 munizioni calibro 223 Rem, possedute abusivamente e di conseguenza sequestrate dalle Forze dell'ordine.

Il Pm, il dottor Di Cicco, dopo la conclusione delle indagini preliminari, ha fissato l'udienza per il 9 dicembre 2021, ore 9, davanti al giudice monocratico del tribunale di Frosinone. L'imputato è difeso dal proprio difensore di fiducia, l'avvocato Antonio Ceccani.