Successo ieri mattina per la cronoscalata "Vado al Max", gara podistica di 1.500 metri che ha attraversato i luoghi storici della città. L'evento, organizzato da "Opes Italia Frosinone" e Asd Atletica Ceccano con il patrocinio del Comune, aveva due finalità importanti: il ricordo di Massimo "Max" Peronti, podista venuto a mancare poco piùdi sei mesi fadopo avere lottato contro una grave malattia, e la ripartenza verso la normalità della vitacittadina.

Molto soddisfatto Gerardo Gatta, presidente dell'Atletica Ceccano, ha dichiarato: «Vorrei esprimere la mia gratitudine a tutti coloro che hanno onorato Max Peronti partecipando come atleti e collaboratori sul percorso. È stata una mattinata vissuta da tutti con grande intensità emotiva, con padre Antonio Mannara che ci fatto capire ancora di più l'importanza del rispetto e dell'amicizia. Un grazie alla New Energy, al Conad e in particolare all'Avis ceccanese del presidente Panella. Un ringraziamento all'Amministrazione comunale, al delegato allo Sport Diego Bruni che ha voluto fortemente questa manifestazione, al sindaco Roberto Caligiore, alla Polizia locale e alla Protezione civile».

Il delegato Bruni ha aggiunto: «È stata una gara diversa dal solito a causa delle restrizioni Covid e un'occasione di onorare un grande atleta del mondo dei runners. Vado fiero di questo nuovo traguardo nell'ambito delle attività sportive del nostro Comune. La promozione dello sport e la valorizzazione dei nostri impianti sono la chiave del progetto politico di questa Amministrazione. Lo conferma l'appro vazione del progetto definitivo del nuovo Palasport, un'opera che riporterà Ceccano ai vertici della nostra provincia».