Ubriaco alla guida dell'auto del padre viene fermato per un controllo. Dopo gli accertamenti, scatta la denuncia da parte dei carabinieri per un giovane 20enne per "guida in stato di ebbrezza".

I fatti
Ieri ad Alatri, il personale del N.O.R.M.- Aliquota Radiomobile del locale Comando Compagnia Carabinieri, nell'ambito di un servizio per il controllo del territorio, teso a prevenire la commissione dei reati in genere nonché le violazioni al Codice della Strada, ha denunciato alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Frosinone, un 20enne del luogo ( già gravato da analoghe vicende penali) poiché resosi responsabile del reato di  "guida in stato di ebbrezza".

Il giovane, fermato dai militari mentre era alla guida di un'autovettura di proprietà del padre e sottoposto ad accertamento mediante etilometro, aveva un tasso alcolemico superiore a quello consentito dalla legge. Nello specifico 1,09 g/l alla prima prova e 0,90 g/l nella seconda prova.

Nel medesimo contesto gli è stata ritirata la patente di guida mentre il veicolo è stato affidato al padre, essendone il legittimo proprietario.