Si chiude la peggiore settimana per numero di contagiati dal periodo 17-23 maggio. All'epoca i casi erano stati 182 (26 al giorno), questa volta sono saliti a 125 (17,86 al giorno). Rispetto alla settimana precedente si nota un incremento del 145%, nel confronto con due settimane fa, invece, è boom: più 594%.
Il bollettino
Sono 26 i nuovi positivi in provincia di Frosinone con 3 negativizzati. Si chiude a zero la settimana per quanto riguarda i decessi. E le settimane senza vittime sono quattro consecutive e cinque delle ultime sei. L'ultimo giorno in cui si è registrato un morto per Covid è stato il 23 giugno.

Dei 26 nuovi casi 5 arrivano da Frosinone, 4 da Ceccano, 3 da Alatri, 2 da Pontecorvo, 1 da Atina, Ausonia, Cassino, Cervaro, Ferentino, Fumone, Monte San Giovanni Campano, San Donato Val di Comino, San Giovanni Incarico, Sant'Ambrogio sul Garigliano, Serrone e Strangolagalli.
La settimana termina, allora, con 27 casi a Frosinone, tutti concentrati negli ultimi cinque giorni, 10 a Ferentino, 9 a Ceccano, 7 ad Alatri, di cui 5 negli ultimi due giorni, 7 anche a Sora e Strangolagalli (e 6 in 3 giorni), 5 a Casalattico, 4 a Cassino, Cervaro, Monte San Giovanni Campano, Pontecorvo. Rispetto all'altra settimana Frosinone passa da 4 a 27 (più 575%), Cassino da 1 a 4, Alatri da 0 a 7, Ferentino da 5 a 10, Sora da 3 a 7, Pontecorvo da 0 a 4, scende, invece, Veroli da 5 a 2, Monte San Giovanni Campano da 2 a 4, Roccasecca da 0 a 3, Cervaro da 1 a 4, Ceprano scende da 3 a 1, Strangolagalli da 1 a 7 e Casalattico da 1 a 5.

A luglio i positivi sono 208 a 8,32 al giorno. A giugno si erano fermati a 189 con una media di 6,3, ma a maggio erano ancora 1.061 (34,22 al giorno) per non parlare dei 2.612 di aprile (87,06), dei 6.043 di marzo (194,93). Il top restano i 6.588 di novembre a 219,6 al giorno. A luglio 2020, per la verità, gli infettati erano stati appena 11, media 0,36 al giorno.

Nell'ultimo periodo la progressione è stata questa: 1 caso il 7 luglio, 5 casi l'8 luglio, 2 casi il 9 luglio, 4 casi il 10 luglio, 3 casi l'11 luglio, 2 casi il 12 e il 13 luglio, 7 casi il 14 luglio, 12 casi il 15 luglio, 5 casi il 16 luglio, 16 casi il 17 luglio, 7 casi il 18 luglio, 5 casi il 19 luglio, 8 casi il 20 luglio, 24 casi il 21 luglio, 17 casi il 22 luglio, 20 casi il 23 luglio, 25 casi il 24 luglio e 26 casi ieri. Da cinque giorni si va stabilmente sopra i 15 e da tre si tocca o si superano i 20. In entrambi i casi ciò non accadeva dalla seconda parte di maggio, ovvero dalla settimana 17-23 maggio, chiusa a 182 positivi, a una media di 26. Da lì in poi ci sarebbe stata la diminuzione dei contagi in sette settimane (il trend era già iniziato visto che le settimane consecutive di calo saranno in totale nove) con 119 casi (24-30 maggio), 56 (31 maggio-6 giugno), 68 (7-13 giugno), 44 (14-20 giugno), 26 (21-27 giugno), 20 (28 giugno-4 luglio), 18 (5-11 luglio), quindi la risalita 51 dal 12 al 18 luglio e, appunto, 125 nella settimana appena archiviata.

Tutti gli indicatori sono in risalita. La settimana scorsa si era chiusa con un tasso di positività di 1,38%, ieri si è conclusa al 4,07%, prima volta oltre il 4% dal 4,51% del 30 maggio. In settimana il tasso ha oscillato tra l'1,27% di martedì al 3%, superato in quattro degli ultimi cinque giorni. La media della settimana È stata del 2,77%, quella precedente era di 1,29%.
Anche l'incidenza mostra evidenti segnali di ripresa. Ieri ha toccato i 26,21 ogni 100.000 abitanti per sette giorni. Non era così alta dal 28,72 del 27 maggio. In questa settimana si è partiti da 11,32 per poi proseguire con 12,58 martedì, 16,14 mercoledì, 17,19 giovedì, 20,34 venerdì e 22,22 sabato. Domenica scorsa era ancora a 10,68, ma il lunedì precedente era a 4,19. Domenica 11 luglio era a 3,77: in due settimane l'incidenza è cresciuta del 595%.

In crescita pure il numero di tamponi per la seconda settimana consecutiva. Con i 638 di ieri da lunedì ne sono stati fatti 4.336 contro i 3.855 a domenica 18 luglio. E pensare che il numero dei tamponi era in costante diminuzione da nove settimane di fila prima delle ultime due. Sul fronte vaccini la Asl di Frosinone ne ha somministrati 444.917 con un incremento giornaliero di 1.830 unità. Gli immunizzati sono 199.272. Nella regione si contano 6.558.468 dosi somministrate, più 23.986 e 2.976.413 immunizzati. Ieri i contagi nel Lazio sono stati 660 con 2 decessi. In Italia 4.743 con sette vittime e un tasso del 2,7% in risalita.