Sono 8 i nuovi positivi al Coronavirus in provincia di Frosinone con 5 negativizzati e nessun decesso.
Gli 8 casi interessano Ceccano (2) e poi Anagni, Arce, Cassino, Serrone, Strangolagalli e Veroli tutti con 1.
Al momento, a luglio si contano 9 casi a Ferentino, 8 a Veroli, 6 a Frosinone, 5 a Cassino e Sora. Sono 38 i centri con almeno un caso da inizio mese. Negli ultimi sette giorni, rispetto ai precedenti sette, Frosinone scende da 4 a 2, Ferentino è stabile a 4, Sora cresce da 1 a 4, Veroli da 1 a 7, Monte San Giovanni Campano da 0 a 3, Ceprano da 0 a 3, Boville Ernica scende da 3 a 1 e San Donato Val di Comino cresce da 0 a 4.

Dopo la giornata di lunedì, quella con meno tamponi in assoluto, risalgono anche i test, ieri 626. Rispetto ai primi due giorni della scorsa settimana se ne contano 223 in più su poco più di 900. Siamo sugli stessi livelli dei giorni 21 e 22 giugno. L'innalzamento del numero di tamponi comporta l'abbassamento dell'indice di positività che, in 24 ore, scende dall'1,71% all'1,27%.
All'opposto aumenta l'incidenza settimanale ogni 100.000 abitanti. Se venerdì era a 7,34 ieri era a 12,58 essendo passata dai 9,85 di sabato ai 10,69 di domenica e agli 11,32 di lunedì. Era dai primi cinque giorni della settimana 14-20 giugno che non si registravano più giornate consecutive con un'incidenza settimanale oltre la decina.

Se non altro, resta invariato il numero dei decessi. Sono sempre 664 da inizio emergenza con l'ultimo risalente a quasi un mese fa, al 23 giugno. In quattro delle ultime cinque settimane non si hanno notizie di vittime legate al Covid. E questa potrebbe essere la quinta di sei.
Sul fronte dei guariti al conto se ne aggiungono altri 5 con il totale che ora è di 30.404. Da luglio il numero dei guariti giornalieri non ha mai superato la doppia cifra.
I vaccini totali effettuati dall'Asl di Frosinone hanno superato quota 425.000. Ieri erano 425.600 con un incremento nelle 24 ore di 4.685 unità. Gli immunizzati, ovvero coloro che hanno completato il percorso vaccinale, sono 187.527.

I vaccinati ciociari sono 230.682 donne e 194.918 uomini. La fascia d'età con più vaccinati resta quella tra i 60 e i 69 anni con 80.428 iniezioni, a seguire con 79.163 la fascia compresa tra i 70 e i 79 anni, quindi con 75.440 i cittadini di età compresa tra i 50 e i 59 anni. Tra le fasce più giovani 59.578 sono quelli tra i 40 e i 49 anni.
A livello regionale i sieri iniettati sono 6.317.502 con una crescita giornaliera di 60.898 vaccini. Gli immunizzati sono 2.824.062.
In Italia i vaccinati che hanno terminato il ciclo sono 27.778.635, mentre le dosi totali finora somministrate sono 66.462.516.