Con la conclusione della bonifica nella zona di Colle Campano, arrivano i ringraziamenti del sindaco Perciballi rivolti ai tecnici e all'Amministrazione provinciale. «Finalmente siamo riusciti a mettere in sicurezza un tratto di strada che da tempo stava cedendo e risultava pericoloso. I lavori di bitumazione – ha detto Perciballi - rappresentano la fase più importante dopo quella della canalizzazione delle acque perché completano l'iter che ha portato a dare a quel tratto di strada un alto grado di sicurezza - L'intervento iniziato lo scorso aprile ha visto un investimento di circa 100mila euro da parte dell'Amministrazione provinciale.

Sono state realizzate opere di risanamento del dissesto idrogeologico che aveva provocato un cedimento del fondo stradale con pericolo per la viabilità. Le acque sono state incanalate in percorsi, nascosti e a cielo aperto, con tubi drenanti e pozzetti, così da evitare lo smottamento della strada e far cessare il movimento franoso che ormai era in corso da circa due anni e metteva a repentaglio la sicurezza viaria. Infine, è stata ricostruita e regolarizzata la piattaforma stradale. Al dirigente responsabile d'area della Provincia Giovanni Marchionni, al dirigente Tommaso Michele Secondini, ai tecnici dell'ufficio viabilità, al responsabile del cantiere e all'Amministrazione provinciale del presidente Pompeo vanno i nostri più sentiti ringraziamenti» conclude il primo cittadino.

Intanto, nella stessa zona, lungo provinciale Sant'Angelo-Strangolagalli, sulla dorsale Scrima-Colle Campano, sono di questi giorni altri interventi anche a Colle Campano e Colle Martino, tutti con lo scopo di mettere in sicurezza altri tratti di strada.