Non si è fatto cogliere impreparato per il "Piano scuola estivo" il secondo istituto comprensivo di Ferentino. Il dirigente scolastico, prof. Luigi Abbate, in collaborazione con il suo staff, accogliendo la proposta ministeriale che prevedeva appunto la possibilità di attivare dei corsi estivi con l'intento in parte di colmare il tempo scuola e in parte di favorire un recupero di socialità da per gli alunni, ha sollecitamente organizzato il Piano Scuola estivo, per soddisfare proprio tale esigenza.

Al bando di fine anno hanno risposto diversi docenti della Primaria e Secondaria, consentendo così l'elaborazione di una significativa proposta educativa da presentare alle famiglie. I progetti presentati sono stati indirizzati al potenziamento delle capacità espressive e comunicative nella lingua madre, all'arte, alla musica alla matematica e allo sport e sono stati improntati al modello di ricerca azione per classi aperte.

Per la Primaria sono stati attivati tre diversi corsi e per la Secondaria di primo grado ben cinque corsi.
Anche per il mese di settembre, dopo la pausa estiva, sarannoattivati altriquattrocorsi destinati alla scuola Secondaria di primo grado. La proposta è stata ben accolta da un discreto numero di famiglie e anche la partecipazione ai corsi attivati è stata costante.
La mattinata del 30 giugno, a conclusione della prima fase, si è svolta la manifestazione per tutti gli alunni che hanno aderito. Soddisfazione del dirigente scolastico che ha molto apprezzato il lodevole impegno dei docenti i quali, a seguito di un anno scolastico molto impegnativo, si sono cimentati nel progetto finale, per offrire un'ulteriore opportunità educativa che andasse oltre la consueta attività didattica.