Castel Sindici diventa sempre più centrale nei programmi dell'Estate ceccanese. Come era stato annunciato nei mesi scorsi dall'Amministrazione Caligiore, la storica dimora ottocentesca ospiterà in pianta stabile il cinema all'aperto nel suo suggestivo parco, cornice perfetta per le calde serate in città.
Il martedì e il mercoledì è previsto l'ingresso gratuito. Dal giovedì alla domenica ci sarà un biglietto unico al costo di 3 euro.

Vista la normativa anti-Covid, sarà obbligatoria la prenotazione. Dal 9 luglio si potrà prenotare il proprio posto sul sito www.castelsindici.it. Una rassegna di livello quella che si apre, come annunciano "Arene di Roma" e "Associazione Roma-Parigi": «È stata dura, per tutti - spiegano le due società - ma finalmente la luce in fondo al tunnel è sempre più forte. Le serate estive quest'anno a Ceccano si annunciano davvero illuminate. Lo saranno grazie al nuovo "Castel Sindaci Festival", l'iniziativa all'insegna della cultura partecipata, fortemente voluta dalla Giunta del sindaco Caligiore.

Un festival che vede come rassegna principale quella cinematografica, con appuntamenti dal martedì alla domenica in grado di rispondere a tutti i gusti, adatti per ogni età e con una programmazione attenta anche a bambini e famiglie. Un festival dal format multidisciplinare, che propone anche spettacoli di teatro e musica dal vivo, incontri con gli autori e happening artistici, con un ricco cartellone di eventi che alimenterà il divertimento e la cultura dell'estate in Ciociaria, dove non mancheranno eventi di grande qualità e rilievo culturale».

Dunque un programma ricco e in attesa di essere svelato, che comprenderà una serata-evento per la proiezione de "La Ciociara", capolavoro indimenticabile di Vittorio De Sica. Appuntamento anche con il "Dieciminuti Film Festival", a partire dal 3 agosto, e tanti altri eventi per un'estate tra cinema e cultura nel cuore verde di Ceccano. Il Castello, infatti, sarà il vero protagonista della ripartenza in città, con il parco che farà da scenario per le varie attività. E tutto questo nel pieno rispetto delle norme contro la diffusione del Covid.